Petsblog Animali domestici Le cure domestiche al cane in cinque punti

Le cure domestiche al cane in cinque punti

Le cure domestiche al cane in cinque punti

Vivere con un cane significa anche prendersene cura dal punto di vista della sua salute. Ci sono alcune razze che hanno bisogno di maggiori cure (per esempio, quelle a pelo lungo necessitano di una maggiore attenzione al mantello); ci sono però degli step che valgono per tutti i cani.

In sintesi queste sono le aree da tenere sotto osservazione:

  1. occhi: gli occhi di Fido vanno puliti almeno una volta a settimana; evitate i batuffoli di cotone che potrebbero lasciare filamenti negli occhi;
  2. orecchie: per la pulizia delle orecchie del nostro amico peloso è meglio rivolgersi al veterinario perché, se non viene eseguita nel modo corretto, può creare danni; fatevi spiegare dal vostro veterinario come fare e quale detergente utilizzare;
  3. parassiti esterni: controllate regolarmente il mantello dei vostri cani così potrete vedere subito la presenza di pulci e/ o zecche; il controllo del mantello – soprattutto se fatto in maniera delicata, accarezzando il cagnolotto – serve anche per valutare lo stato della pelle del nostro amico e vedere se ci sono problemi (ferite, arrossamenti…);
  4. veterinario: non sono solo i cuccioli a dover andare dal veterinario, ma anche i cani adulti. È buona norma portare il cane dal veterinario almeno una volta all’anno, per tutta la durata della vita del cane;
  5. vaccinazioni: oltre al ciclo di vaccini a cui sono sottoposti i cuccioli, ricordatevi che il “richiamo” va eseguito più o meno ogni dodici mesi (e anche questa per tutta la durata della vita del cane).

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare