Petsblog Animali domestici Cavia inglese, abissina e peruviana: ci sono differenze?

Cavia inglese, abissina e peruviana: ci sono differenze?

Cavia inglese, abissina e peruviana: ci sono differenze?

Quando una persona auspicabilmente adotta una cavia, si spera non si fermi esclusivamente all’aspetto ma, caso mai, si ponga delle domande sulle esigenze e sul carattere proprio dell’animale che va ad accogliere in casa.

Prima di tutto facciamo la piccolissima premessa che la cavia è un animale preda, quindi di natura sarà molto timidina. Indipendentemente dalla razza di cavia che accogliamo, comunque dobbiamo mettere in conto che non sarà facilissimo conquistarcela e che, il suo istinto, sarà sempre quello di andare a rifugiarsi da qualche parte. Ultimissima aggiunta: le cavie non vivono MAI sole ma almeno in coppia ( maschio castrato + femmina, più femmine insieme, più raramente due maschietti insieme).

L’unica differenza sostanziale che mi viene in mente è il fatto che la cavia inglese, a pelo costo, ha bisogno di meno cure dal punto di vista della toelettatura: sì ovviamente al taglio unghie, ma per quanto riguarda accorciare il pelo o fare dei bagnetti è sostanzialmente esente e si mantiene moderatamente pulita comunque.

Le cavie a pelo lungo, in primis la peruviana( ha il pelo che letteralmente striscia a terra) è un pochino più difficile dal punto di vista della manutenzione: consiglio infatti per lo meno di accorciare il pelo in zona fondoschiena, così che se la cavia fa pipì, non la trascini allegramente in giro. Ovviamente sto dando per scontato che la cavia abbia spazio in cui camminare e non sia costretta in una piccola gabbia a stare ferma giacendo nei suoi bisogni la maggior parte della giornata. In questo caso va da sè che oltre ad una carenza di pulizia sua di base, possono insorgere anche dei problemi: stando ad esempio le zampine a contatto con la sporcizia può venire la pododermatite.

Detto ciò, è ovvio che una cavia a pelo lungo richiede più “manutenzione” di una a pelo corto, anche se, diciamocelo, affondare le mani nella morbidezza del pelo quando la si accarezza dà grosse soddisfazioni.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare