Morto il gatto più grosso d'America

Prince Chunk si è spento la sera di venerdì ventisei novembre 2010. Pesava venti chili e negli Stati Uniti era divenuto una vera e propria celebrità. Il suo padrone aveva perso la casa e molte riviste avevano parlato del suo caso, finché non è stato finalmente adottato. Per quanto, da amante dei gatti, io segua solitamente con molto interesse ogni curiosità che li riguarda, questa volta non riesco a non chiedermi: prima di adottare il gatto, qualcuno avrà cercato di aiutare il suo padrone? E inoltre: diventare una celebrità è un sogno tipicamente umano. Non credete anche voi che un felino preferirebbe starsene tranquillo per conto suo piuttosto che in una gabbia a fare il classico "fenomeno da circo"?

Via | Giornalettismo

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: