Retriever esuberante causa disastro ambientale

Povero Harry. Lui da bravo Golden Retriever, esuberante, stava inseguendo, in Austria, sua madre patria, il gatto del vicino. Naturalmente ha continuato a braccarlo anche nel giardino del vicino. Ora, non essendo proprio un cucciolo di piccole dimensioni era fin troppo ovvio che Harry avrebbe causato qualche danno. Purtroppo con le sue zampone, il Golden ha rovesciato un erogatore di carburante che a sua volta ha riversato nella proprietà ben 1200 litri di materiale tossico e altamente inquinante.

Si è dunque resa necessaria una costosa bonifica di gran parte del terreno (150 tonnellate di terra). Il proprietario del gatto ha fatto causa a cane e padrona, ma pare che un accorto avvocato difensore abbia fatto notare, con l'aiuto di un esperto, che se l'erogatore fosse stato a norma, Harry mai e poi mai, nonostante le sue zampone, avrebbe potuto buttarlo giù. Chiediamo il numero dell'avvocato?

Via | Giornalettismo

  • shares
  • Mail