Cronista giapponese salva un cane a Pompei


Kiyoshi Ota, un cronista giapponese della testata Kiodo News, si è trasformato per un giorno in un eroe all'ombra delle "domus" pompeiane. Giunto nella città per documentare i crolli avvenuti tempo fa si è trovato davanti ad una realtà purtroppo presente: quella dei cani randagi che girovagano tra le rovine di Pompei. Un meticcio era rimasto bloccato, appunto, sul tetto di una domus.

Antonio Irlando, responsabile dell'Osservatorio Patrimonio Culturale, ha sentito i latrati del povero cane e ha chiesto al custode da quanto tempo il cane fosse li e, per tutta risposta, il custode ha risposto "due, forse tre giorni" come se la cosa non fosse importante. Il cronista del Sol Levante ha deciso di intervenire e di trarre in salvo il quattro-zampe. E' singolare il fatto che un cane debba essere salvato da chi arriva da oltre novemila chilometri e non lo faccia chi passa da li tutti i giorni.

Via| ASCA
Foto| Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: