Athos, il Capitano che non ha abbandonato la sua nave

Avrete sicuramente sentito parlare della nave cargo Jolly Amaranto, naufragata al largo delle coste egiziane la scorsa settimana. A causa delle terribili condizioni atmosferiche la nave ha urtato, probabilmente, uno scoglio sul fondale e le si è aperta una falla nella fiancata. Dopo diversi giorni di tentativi i soccorsi sono riusciti a trarre in salvo tutti i marinai. Tutti tranne uno: Athos.

Athos era un cagnolone che aveva sempre vissuto a bordo della nave e non era mai sceso a terra. Quella nave era casa sua ed era lui, alla fine, il vero capitano del mercantile. I soccorsi lo avevano portato su una scialuppa quando Athos ha deciso che doveva rimanere sulla sua casa e si è rituffato nelle gelide acque del mare mosso per tornare sulla nave. Un marinaio ha provato a seguirlo per riportarlo indietro ma non ce l'ha fatta.

La storia è di per sé molto triste ma mi piace pensare che ora Athos è felice, a casa, e naviga nei mari tranquilli del Cielo. E c'è qualcuno che osa ancora dire che i cani sono solo bestie.

Via | La Repubblica

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: