I miei cani decidono cosa vedere in televisione

I miei cani decidono cosa vedere in televisioneNon sono un tipo che guarda molta televisione: preferisco leggere un libro, se devo essere sincero. Oltre a una questione di gusti personali, spesso la sera devo rinunciare alla televisione, perché loro, i miei cani, decidono così. Devo, infatti, fare uno studio approfondito sui vari palinsesti televisivi ed evitare accuratamente quei programmi che, anche solo di sfuggita, abbiano un animale (vero o disegnato). Del commissario Rex, non se ne parla, ovviamente. Ma nemmeno di documentari ambientalisti, o film con animali vari (non sono mica riuscito a vedere Io & Marley o, per fare un esempio, i vari film della saga di Twilight, con i licantropi che corrono a destra e sinistra dello schermo).

I miei cani, infatti, dormono dinanzi alla televisione (e pure io ogni tanto) ma per una sorta di telepatia non appena c'è il minimo accenno di un animale in tv, zac! loro aprono gli occhi ed è fatta: si va da suoni profondi, a ringhiate di un certo spessore, a peli che si drizzano sulla schiena, fino al tremendo urlo simil-tarzan e conseguente corsa verso il televisore. Ad essere sincero, abbaiano anche a qualche personaggio politico (uno in particolare ma non lo dico) o religioso (sempre uno in particolare) quando appaiono in tv: saranno cani comunisti, che dire?

Ormai sono diventato un esperto di come vendere case all'estero (come se la cosa mi interessasse), di come vengono costruiti gli oggetti più strani (idem) e di cucina di tutto il mondo (questo sì, mi interessa). Tra i programmi che non piacciono a me e quelli che non piacciono ai miei amici pelosi, non mi rimane molta altra scelta...

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail