Cane che lecca le mani e il viso del proprietario, perché lo fa?

Cane che lecca le mani e il viso del proprietario, perché lo fa?

Oggi andiamo a vedere perché il cane a volte si mette a leccare mani, piedi e viso del proprietario: non si tratta di baci, a seconda del momento e della situazione in cui lo fa vuol dire una cosa piuttosto che l’altra.

Oggi andiamo a vedere perché il cane a volte si mette a leccare mani, piedi e viso del proprietario: non si tratta di basi, a seconda del momento e della situazione in cui lo fa vuol dire una cosa piuttosto che l’altra.

Quante volte lo abbiamo sentito dire? Il cane mi lecca perché mi dà i bacini ed è felice. Beh, spiacente smontare ogni volta tutte queste errate convinzioni, ma non è proprio così. Si tratta ancora una volta di umanizzare troppo il cane, stiamo traducendo un comportamento canino utilizzando un pensiero umano e come al solito fraintendiamo il comportamento del cane. Andiamo dunque a scoprire cosa vuol dire quando il cane ci lecca mani, viso e piedi, a seconda della situazione il messaggio del cane cambia.

Perché il cane ci lecca?

Partiamo dalla nascita dei cuccioli, quando questi vengono leccati vigorosamente dalla madre per stimolare il sistema respiratorio e il cuore e per aiutarli a urinare e defecare. Successivamente la madre continua a leccare i cuccioli per stimolarli e per pulirli. Per i cuccioli questo leccamento significa ricevere affetto ed attenzioni, ecco perché alcuni cani ci leccano il viso anche da adulti: soprattutto se è da un po’ che non vediamo il cane, lui ci lecca le labbra per mimare quel comportamento da cucciolo tramite il quale chiedeva il rigurgito di cibo da parte della madre. Non è che proprio ci stia dicendo “Ciao, sono felice di rivederti, prestami attenzione e rigurgitami del cibo”, però ci dice qualcosa del tipo “Ciao, sei tornato, sono contento, che ne dici di darmi da mangiare così sono ancora più contento?”.

A volte capita di vedere un cane leccare un altro cucciolo o un bambino, utilizzando delle leccate più lente ed accurate. La solita mal interpretazione umana dice: “Lo sta assaggiando prima di mangiarlo”. No, semplicemente il cane rievoca il comportamento materno, quindi il cane sta cercando di ripulire il soggetto in questione da tutti quegli odori forti che potrebbero attirare eventuali predatori. Stesso discorso quando il cane ci lecca le mani o i piedi sudati, ci stanno in realtà proteggendo dai nostri nemici.

In altri casi il cane lecca per avere maggiori informazioni tramite i ferormoni, normalmente si basa su una lettura olfattiva, ma se vuole essere più preciso e approfondito nella sua analisi, ecco che si mette a leccare.

Passiamo poi ad un altro tipo di leccamento, quello deferente nei confronti di chi è gerarchicamente superiore. Il cane gregario lecca il dominante, gli dimostra rispetto in questo modo e riconosce la sua superiorità nel branco. Quindi ecco che magari un cane un po’ spaventato dal veterinario, prima fa qualche leccamento a vuoto (segnale calmante), poi magari ci lecca per indicare che riconosce la nostra superiorità e chiederci, se fosse possibile, di non dargli fastidio.

E i cani che si leccano da soli? Beh, una leccatina di tanto in tanto è normale, ma se il comportamento diventa continuo e costante allora siete di fronte ad una patologia comportamentale.

Cosa fare se il cane si lecca di continuo

Se abbiamo detto che una leccatina di quando in quando è normale, ecco che non lo è leccarsi di continuo. Il cane lo fa perché sta vivendo una situazione di profondo disagio e stress, quindi cerca di autogratificarsi leccandosi in modo da rilasciare endorfine rilassanti. Se siamo arrivati a questo punto, siamo però di fronte a un comportamento ossessivo-compulsivo, che può esitare anche in ferite gravi, i classici granulomi da leccamento. Ecco che prima di arrivare a questo punto, sarebbe bene riconoscere che il proprio cane ha una patologia comportamentale e che deve essere visitato da un veterinario comportamentalista per risolvere il problema prima che degeneri.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | v230gh

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog