Il gatto ricordato con un’intera pagina sul Corriere della Sera

Il gatto ricordato con un’intera pagina sul Corriere della Sera

Qualcuno ha comprato una pagina sul Corriere della Sera di oggi dedicandola a un gatto di nome Eros.

Con una citazione de La canzone di Marinella di Fabrizio De André, qualcuno ha voluto ricordare il proprio gatto dalle pagine del Corriere della Sera. Supponiamo che il gatto in questione, un bel micione grigio, sia andato al Ponte dell’Arcobaleno, perché la citazione di De André è la seguente:

… e come tutte le cose più belle vivesti
solo un giorno come le rose…

Sotto la frase della canzone c’è il primo piano di un bel gatto grigio, con su scritto Eros (il suo nome, probabilmente). Il tutto in un campo bianco, se non fosse per quella nota in alto a destra che dice: Avviso a pagamento.

Non sappiamo nulla di più (per il momento) su chi ha commissionato la pagina e sulla storia che c’è dietro. Sappiamo solo che le parole di De André sono perfette. Quando si vive con chi si ama – essere umano, cane, gatto, coniglio, criceto, tartaruga e via dicendo – il tempo vola e sembra solo un giorno che ci si conosce per lo stupore sempre rinnovato della vita che va avanti.

Noi mandiamo un saluto a Eros e a chi ha acquistato la pagina sul Corriere della Sera, ringraziandolo per aver dato voce a un amore che molte volte viene visto di serie B.

Il gatto ricordato con un'intera pagina sul Corriere della Sera

Via + Foto | Il Post

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog