Periodo di muta del coniglio: come aiutarlo a togliere il pelo morto

Periodo di muta  del coniglio: come aiutarlo a togliere il pelo morto

Periodo di muta per i nostri coniglietti: diamo loro una mano a eliminare il pelo morto.

Un paio di volte l’anno (talvolta anche più di due volte…) è periodo di muta del pelo per i nostri adorabili coniglietti. Non tutti gradiscono una mano a liberarsi del pelo morto, quindi vediamo un po’ cosa possiamo fare per dare loro una zampetta.

Ovviamente più è peloso il coniglio, più il pelo stesso è lungo e spesso, ahimè più è semplice che l’animaletto ne ingerisca un po’ troppo durante le operazioni di pulizia e rischi di andare in blocco intestinale. Conosco discretamente il problema avendo sia un coniglietto angora, sia un coniglio iena sostanzialmente intoccabile per quanto riguarda la rimozione del pelo. Ovviamente le mute dovrebbero essere solo 2: primavera e autunno, tuttavia con il tempo matto che ahimè ormai ci domina, è possibile che il coniglio non inquadri più perfettamente il momento giusto. Inoltre la muta può durare un po’ più a lungo del previsto, anche fino a 1 mese/ 1 mese e mezzo.

Il metodo migliore e più sbrigativo è naturalmente usare una spazzolina apposita: no alle maglie ricurve in ferro, sì al famoso furminator, un vero investimento, esistente in diverse misure, rimuove pelo e nodi senza infastidire troppo il coniglietto.

Certo, avete ragione, chiaramente non tutti i conigli se ne stanno tranquilli e sereni a farsi spazzolare per 5 minuti di fila. E’ necessario quindi optare per altri metodi più “spicci” ma pur sempre efficaci. Inumidite le mani e passatele sul dorso del coniglietto. Ovviamente non dovete inzupparlo di acqua. Questa operazione va ripetuta più volte poichè riuscirete a rimuovere piano piano solo la “superficie” di pelo morto.

Uno dei metodi più rapidi ma che amo meno è quello di mettere una mano sul musetto del coniglio coprendogli gli occhi e poi tirare via con l’altra tutti i ciuffetti che spuntano dal manto. E’chiaro che in questo modo sì, rimuovete il pelo in eccesso ma magari gli tirate un po’ anche il pelo attaccato. Per carità, nulla di devastante, ma ovviamente il piccino può restarne infastidito.

Fondamentale: fornite al coniglio cibo fibroso, che lo aiuti a smaltire il pelo. Tassativi fieno+finocchi+sedano che già dovrebbero far parte della dieta quotidiana del coniglio.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog

Coniglio ariete che dorme sul letto