Le tenere coccole a un rinoceronte

Le tenere coccole a un rinoceronte

Un cucciolo di rinoceronte ama essere coccolato. Venite a leggere la storia di Gertjie.

Questo cucciolo di rinoceronte ha avuto una grossa sfortuna. La sua mamma è stata abbattuta dai bracconieri e lui è rimasto orfano. Questo cucciolone è stato portato al centro di soccorso Hoedspruit Endangered Species in Sud Africa ed è stato affettuosamente chiamato Gertjie dal personale del centro.

Gertjie ha visto, lo scorso sette maggio, una banda di bracconieri che ha rincorso la madre, l’ha uccisa e le ha tagliato il corno d’avorio lasciandola alla mercé delle iene e lasciando lui solo al mondo.

Per fortuna sua i rangers erano stati avvisati della presenza di questi cacciatori. Purtroppo sono arrivati tardi per salvare la sua mamma ma in tempo per recuperare lui e portarlo in salvo, nonostante le sue reticenze ad allontanarsi dal corpo della madre.

Una volta arrivato al centro Hoedspruit Endangered il piccolo Gertjie era, comprensibilmente, disorientato dal nuovo luogo e dall’assenza della madre. Per farlo stare meglio, un membro dello staff del centro ha deciso di entrare nel suo recinto e sedersi per terra. Il cucciolo si è avvicinato e si è disteso sulle sue gambe per farsi coccolare.

Gertjie si sta adattando bene alla cattività. Fa due lunghe passeggiate al giorno, anche se dargli da mangiare è tutt’altro che facile visto che ha bisogno di essere nutrito ogni tre ore. Pesa già oltre 130 kg, beve circa 1,5 litri di “latte” – una miscela di senza grassi di latte in polvere, vitamine, glucosio e acqua calda – otto volte al giorno. I gestori del centro dicono che Gertjie diventa scontroso quando ha fame.

Il numero totale dei rinoceronti in Sud Africa, lo scorso anno, è salito a 1.004, circa il 50 per cento, dal 2012. I bracconieri, però, rimangono sempre il loro peggiore predatore visto che i loro corni sono molto richiesti sul mercato tradizionale della medicina asiatica, in particolare in Cina e Vietnam.

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog