Habitat per cavie, come crearlo in modo facile ed economico

Non è sempre facile trovare un metodo adeguato ed economico per accogliere un animaletto che magari ci arriva all'improvviso in casa: questo è il caso ad esempio di un paio di caviette.

Eppure esiste un metodo semplicissimo per sistemarle al meglio.

In primis possiamo acquistare un bel polionda di dimensioni adeguate che farà da "fondo gabbia", il costo è irrisorio e ovviamente con questo fondo non rischierete di sporcare il pavimento di casa magari con una bella macchia di pipì di una cavietta. Poi possiamo provvedere ad un recinto, anche in questo caso si trova abbastanza facilmente il modo di crearne uno, o unendo dei cubes, o addirittura procedendo a farne uno con il polionda stesso unito da fascette in plastica dura. Sul fondo, d'obbligo, mettere delle traversine che assorbano i bisognini delle caviette. In teoria, il gioco è fatto: ovviamente badate a qualche elemento fondamentale, ossia che gli animaletti non mordano e ingeriscano questi materiali. Solitamente non riscontrano grandemente il gusto di una cavia ma... non si sa mai!

Passiamo ora ad altri elementi per un'accoglienza base: fieno a volontà e di buona qualità, assolutamente NO alle granaglie. La cavia è un erbivoro stretto, significa che mangia solo fieno, verdure e pochissima frutta. Poichè non sintetizzano la vitamina C, abbiate l'accortezza di fornir loro un peperone al giorno, più una seconda verdura evitando cavoli, lattuga o verdure con troppo calcio. Per una guida completa sull'alimentazione seguite il link.

Essendo la cavia una preda, bisogna assolutamente dotarla di casette in cui possa "ripararsi" e nascondersi.

Inutile dire di non mettere le cavie all'esterno, di non porle sotto il sole diretto o su correnti d'aria. Se trovate caviette in situazione di pericolo e le recuperate, è d'obbligo una prima visita presso un veterinario ESPERTO IN ANIMALI ESOTICI.

  • shares
  • Mail