Cinofollia di Mauro De Cillis o della passione per i pastori tedeschi

Cinofollia di Mauro De Cillis o della passione per i pastori tedeschi

La passione per i cani di razza pastore tedesco domina in questo bel romanzo di Mauro De Cillis.

Non un libro su addestramento e comportamento, nemmeno un manuale sulle razze canine. Cinofollia di Mauro De Cillis è un romanzo, la storia di due ragazzi e del loro sogno di allevare pastori tedeschi. Due universitari alla fine degli anni Settanta del secolo scorso, stanchi delle vicende socio-culturali del periodo, decidono di acquistare una casa in campagna… dove ne succedono di tutti i colori.

Questa la sinossi ufficiale del libro:

Verso la fine degli anni ’70, due giovani studenti universitari innamorati della natura, decidono di sfuggire all’alienazione della città ritirandosi in campagna ad allevare cani. Si troveranno coinvolti in avventure e difficoltà d’ogni genere che solo l’incoscienza propria dell’età permetterà loro di superare. E soprattutto rischieranno di venir risucchiati da un altro tipo di alienazione ancor più pericoloso, ovvero dalla cinofollia, strana malattia in rapida diffusione presso l’uomo contemporaneo, la quale consiste principalmente in…

L’autore è un giudice internazionale di expo nel ring dei pastori tedeschi, che narra un po’ le sue vicende agli albori dell’allevamento in Italia.

Sicuramente un libro interessante per chi si avvicina al mondo delle razze canine, degli standard, degli allevamenti e quindi delle expo, per scoprire il lato “umano” di come è nata la passione dell’allevare una determinata razza e del rispetto degli standard, ma anche una storia avvincente di amore per i cani e di simpatica “follia” giovanile.

Mauro De Cillis
Cinofollia
Edizioni Cinque, 1999
pp 176, euro 14
difficile reperibilità

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog