Perché la libertà in casa fa bene al coniglio domestico

Perché la libertà in casa fa bene al coniglio domestico

Perché il coniglio deve vivere libero in casa?

Il coniglio richiede tanta più “manutenzione” e tempo di pulizia rispetto a molti altri animali. Richiede una casa messa a prova di coniglio, richiede che non ci siano gabbie in giro su cui possa saltare e incastrarsi, che non ci siano piante da mangiare o in cui possa saltare dentro scavando la terra, richiede scale protette e chiuse, dalle quali non possa scivolare cadendo dall’alto etc etc.

Un coniglio è una responsabilità e deve vivere in casa libero o, se avete un giardino privato, può avere accesso all’esterno nella stagione più mite (sebbene non debba certo stare sotto il sole cocente ma debba avere sempre e comunque una zona d’ombra) purché anche il giardino sia completamente recintato. Attenzione: i conigli scavano, formano tunnel ed è facile quindi che possano evadere. Va da sé che se vi escono in strada, si danno alla macchia in men che non si dica. Badate dunque a provvedere nella maniera più adeguata alla loro sicurezza.

Detto ciò: come mai un coniglio deve vivere libero? Prima di tutto, come qualsiasi animale necessita moto costante, deve correre e saltare seguendo la sua natura. Chiudereste mai un cane o un gatto in gabbia? No? La stessa cosa avviene per il coniglio. Abbiamo il vecchio retaggio riguardante il fatto che il coniglio mangia e morde qualsiasi cosa. È vero, il coniglio morde i fili ma noi, che siamo tecnologicamente avanzati, riusciamo a munirci di resistenti copricavi in plastica dura, risolvendo il problema… giusto?

Ugualmente, se il coniglio tende a mordere altro, o sporca in giro, generalmente è a causa del fatto che non è sterilizzato. Una volta fatta questa operazione di routine, risolverete questo “inconveniente”. Vi icordo in ogni caso che la sterilizzazione è fortemente raccomandata ( io direi obbligatoria!) sia per la femmina, che altrimenti tende ad ammalarsi di tumore in giovanissima età, sia per il maschio che altrimenti è aggressivo e vi segna a suon di pipì tutta la casa!

Cosa fa invece un coniglio in gabbia? La risposta è fondamentalmente nulla. Sta fermo, e questo non favorisce nè la motilità intestinale, fondamentale per questo animale che sostanzialmente deve mangiare e spallinare senza interruzioni di ore e ore tra un pasto e l’altro, mantiene ferma la vescica, favorisce infezioni poichè là dove il coniglio ha fatto i suoi bisogni è costretto a stagnare, appoggiando e zampe e rischiando una pododermatite. Si raggiunge il top se rosicchia beverino o sbarre, rischiando di rompersi o stortarsi i denti.

Insomma restare chiusi è esclusivamente dannoso: non nascondiamoci dietro ad un dito affermando che far andare in giro il coniglio per casa è pericoloso PER LUI, dato che ci sono modi facilissimi di tutelarlo mettendo in sicurezza cavi ed eliminando gli oggetti pericolosi. Preferite gli oggetti o il benessere del coniglio?!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog