Le malattie dei conigli nani: quali sono e le cure migliori

Le malattie dei conigli nani: quali sono e le cure migliori

Quali sono le principali malattie dei conigli nani? Eccole, vediamole brevemente andando anche a dare uno sguardo alle cure e alle terapie.

Spesso arrivano domande del tipo: “Quali malattie può avere il mio coniglio nano?”. Ecco, basterebbe fermarsi a “Quali malattie può avere il mio coniglio?”. Questo per dire che sempre di coniglio stiamo parlando, che sia nano, ariete o testa di leone, è sempre la stessa specie. Quindi le principali malattie del coniglio nano sono le medesime dei conigli da carne per intenderci, anche se è vera una cosa: essendo così piccoli e minuti hanno meno risorse per fronteggiare le malattie, tendono ad essere più delicati e spesso hanno maggiori problemi a livello di dentizione, specie se arrivano da linee la cui genealogia non è stata selezionata correttamente.

Le principali malattie dei conigli nani

I conigli nani, come tutti i conigli, spesso e volentieri soffrono di malocclusione dentale. Ci sono alcune linee genealogiche in cui è più probabile trovare problemi legati all’errato consumo dei denti, ma in linea generale tutti i conigli possono sviluppare questa patologia, specie se alimentati non correttamente. Tuttavia nel coniglio nano la situazione è decisamente più grave, anche per colpa della conformazione della testa.

Nei conigli nani piccoli occhio ai Coccidi: possono essere mortali nei coniglietti e il coniglio nano, essendo così piccolo, va maggiormente incontro a disidratazione e squilibri elettrolitici provocati dalla diarrea. Patologie frequenti anche negli adulti sono il meteorismo gastrico e la costipazione intestinale, spesso anche questa provocata da dieta errata e peggiorati dalla malocclusione dentale.

Frequenti nei conigli anche le forme di rogna, sia auricolare che cutanea, mentre più rare sono le forme di micosi. Encephalitozoonosi, Pasteurellosi possono colpire anche i conigli nani, esattamente come tutti gli altri conigli. E anche la Mixomatosi e la Malattia Emorragica Virale non sono prerogativa esclusiva dei conigli da carne o dei conigli Ariete o Testa di Leone, essendo trasmesse da vettori come mosche e zanzare possono colpire anche il nostro coniglio nano.

Altra patologia sono i calcoli vescicali, spesso causati dall’eccessiva presenza di calcio nella dieta del nostro coniglio. Inoltre anche le femmine di coniglio nano possono sviluppare forme di adenocarcinoma uterino.

Cosa fare

Se avete un coniglio nano mogio, che non mangia già da mezza giornata non attendete oltre: il coniglio ha decisamente qualcosa non va. Il coniglio deve mangiare di continuo, se non mangia da mezza giornata è malato. Quindi vuol dire che se volete fare qualcosa per lui, al posto di chiedervi “Cosa faccio?”, dovete subito andare dal veterinario in modo che possa visitarlo, cercare di fare una diagnosi e impostare una terapia per risolvere il problema prima che sia troppo tardi. Questo perché purtroppo i conigli tendono a peggiorare velocemente, quindi un ritardo di ore potrebbe essergli fatale. Per non parlare di conigli che non mangiano da giorni: la situazione in questi casi è drammatica, qualsiasi sia stata la causa iniziale dell’anoressia.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria.

Foto | David-O

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog