Neanche i cani accettano caramelle dagli sconosciuti

Anche i cani non accettano caramelle dagli sconosciuti

Qualche giorno fa ero a passeggio con Calliope, la mia golden retriever, quando mi imbatto in una signora – una di queste eccentriche signore “per bene” che sono tutto un “ma come è bello questo cane”, “ma come è dolce”, “ma come è intelligente” – che, dopo aver fatto mille carezze al cagnolone, mi chiede se può darle un dolcetto. Io ho risposto di sì pensando, ingenuamente, che avesse con sé dei biscotti per cani (ce ne sono di persone simili, ce ne sono). La signora, allora, lesta, sfila dalla borsa una caramella gommosa gialla (al limone?) tutta imperlata di zuccherini e prima che io potessi dirle di no l'aveva già messa in bocca a Calliope (che, da brava onnivora sempre affamata aveva spalancato le fauci).

A quel punto la mia cagnolona, con la caramella mezza in bocca e mezza fuori, ha guardato la signora, poi ha guardato me, poi si è girata verso la signora e, zac!, le ha sputato la caramella sui piedi! La nobildonna è rimasta stupita dal momento che, come ha affermato, si trattava di caramelle biologiche...

Calliope e io abbiamo continuato la nostra passeggiata. E io mi sono chiesto cosa passi mai nella testa delle persone che danno caramelle al limone (biologiche!) ai cani (chissà se ci avrà provato pure con qualche gatto). La mia golden non si sarà comportata da perfetta signora sputando la caramella, ma, come si dice, quando ce vo' ce vo'.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: