Non tutta la Svizzera ama gli animali


Quando ho letto l'articolo sul Ticino online credevo si trattasse di uno scherzo di cattivo gusto o di una provocazione un po' pesante ma, a quanto pare, sembra essere una notizia vera. Vi avevamo parlato diverse volte di quanto apprezzassimo il lato "pet-friendly" della comunità elvetica tanto da arrivare a fare un referendum per un avvocato in difesa degli animali e nella creazione di un corso di studi per conoscerli e rispettarli.

Evidentemente non è così ovunque. Il primo cittadino (nella foto) di un comune vicino Berna ha emanato un'ordinanza relativa al pagamento di una tassa sul possesso di cani. In pratica nell'ordinanza si stabilisce la pena per chi non paga suddetta tassa: l'abbattimento del cane. Si, avete letto bene. Se non pagate la tassa il comune vi uccide il cane. Inutile dire che al sindaco sono giunte minacce di morte da ogni parte del mondo e oltre settecento lettere di protesta dai suoi concittadini (2400 in totale). Il sindaco sembra inamovibile nella sua intenzione ma speriamo tutti che cambi le sue intenzioni.

  • shares
  • Mail