Le pulci ci sono anche in inverno

Le pulci ci sono anche in inverno

Secondo opinione comune, le pulci sono un problema per i nostri cagnoloni solo d'estate, con il caldo, mentre d'inverno si può stare tranquilli. Questo non è vero, dal momento che le pulci sono presenti durante tutto l'anno.

Effettivamente le pulci sono più numerose e, pertanto, più visibili nelle “belle giornate” e, pertanto, vengono considerate come una molestia tipicamente estiva. Ma il riscaldamento delle nostre case fornisce alle pulci un buon rifugio e un ottimo riparo, motivo per cui esse possono riprodursi senza problemi. Teniamo presente che mentre le pulci adulte rimangono sull'ospite – sia esso cane, gatto, coniglio… – nutrendosi del suo sangue, le loro uova – e, poi, le larve – si schiudono e crescono tra i tappeti, moquette, poltrone, parquet grazie a una temperatura e a un'umidità favorevole.

Niente allarmismi, comunque: non si tratta di un remake della Guerra dei mondi e a (quasi) tutto c'è rimedio. Sotto la supervisione del veterinario, trattiamo i nostri cani contro le pulci anche in inverno, soprattutto se in primavera ed estate essi soffrono per dermatiti originate da allergie alle punture di pulci. Ispezionate con regolarità il mantello del vostro cane, anche in inverno, alla ricerca di pulci o delle loro uova (per sicurezza, ispezionatelo per bene anche il giorno dopo che l'avete portato a toelettare). Infine, due volte l'anno (in primavera e autunno) trattate l'interno delle vostre case (e anche delle macchine, se vi portate i cani) con prodotti veterinari (spray o diffusori) che fungono tanto da insetticida (per eliminare le pulci adulte) che come inibitori per la crescita delle pulci.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail