San Valentino può essere un rischio per il nostro cane

San Valentino può essere un rischio per il nostro cane

Un piccolo ma importantissimo punto su cui fare attenzione nel giorno degli innamorati.

Oggi è San Valentino. Tutti noi “genitori” di pet, abbiamo sicuramente qualcuno con cui festeggiare, sia che siamo single, sposati, fidanzati o quant’altro; questo qualcuno è il nostro pet!

Visto che molti hanno anche un bipede con cui festeggiare, bisogna stare estremamente attenti a non farsi travolgere dall’idillio dell’amore e, travolti dalla passione, lasciare qualche cioccolatino in giro per casa, alla mercè di qualche pelosetto a quattro zampe!

Il cioccolato è altamente tossico per i cani, intolleranti ad una sostanza chiamata teobromina. La dose minima tossica di teobromina nei cani varia intorno ai 46-68 mg/kg. Eè potenzialmente letale perchè se il cane arriva a mangiarne per 114-228 mg/kg morirà. Fate soprattutto attenzione a non lasciare cioccolata in giro. Magari evitatela, così salverete anche la linea (no, non farete così tanta attività di coppia da bruciare tutte quelle calorie!).

Se però sospettate che il vostro cane ne abbia mangiato in quantità eccessiva è fondamentale fare attenzione ai sintomi di intossicazione come, ad esempio, vomito, diarrea, aumento della frequenza cardiaca, irrequietezza, iperattività, spasmi muscolari, svenimenti e altri segnali neurologici. Se pensate che il vostro cane abbia mangiato il cioccolato, chiamate immediatamente il veterinario!

Via| Tuttozampe
Foto| Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog