Porcellino d'India pigro: proviamo a farlo passeggiare

Porcellino d'India pigro

Il vostro porcellino d'India è spesso nella sua cuccia come il mio nella foto? E' un bel pigrone di prima categoria? Sta mettendo su una bella pancia rotondetta facendovi fare fatica quando lo sollevate? E' il momento di porre un rimedio alla situazione: evidentemente la vostra cavietta non passeggia abbastanza, o in generale, non fa abbastanza moto.

Facendo la premessa che nessuna cavia dovrebbe stare perennemente reclusa in una gabbia, è importante che la piccina esca ogni giorno, per lo meno alcune ore, a passeggiare per la casa. Necessitano molti piccoli accorgimenti perchè nessuno si faccia male: nè la cavia, nè i cavi elettrici, nè il mobilio. Come sapete, i porcellini d'India sono tanto graziosi quanto poco svegli: amano addentare qualsiasi cosa, senza distinzione di forma o colore.

Facilissimo dunque che i primi ad essere puntati siano i cavi elettrici. Premuratevi dunque di liberare l'animaletto là dove nessuno corra pericoli, l'ideale è un corridoio o il bagno: non ci sono anfratti dove si può infilare la cavia e nessuna presa accessibile. Evitate lo studio o gli ambienti in cui tenete ad esempio frigo o cavi del pc, stampante etc.

Mettete a terra prima di tutto una casetta dove il porcellino d'India potrà ripararsi se si sente minacciato, poi allestite un piccolo parco giochi che possa incuriosire l'animaletto: potete anche mettere a terra frammentini di cibo facendo un percorso. In questo modo la cavia sarà spinta dalla golosità a camminare e, una volta preso coraggio, ci sono maggiori speranze che continui ad esplorare. Per quanto mi riguarda alle prime uscite delle mie cavie ero sempre presente poi, una volta appurato che l'ambiente è sicuro, mi sono allontanata.

Certo, la mia libreria porta qualche segno, ma bisogna pur sacrificare qualcosa per rendere felici gli animaletti che abbiamo in casa. Se volete un contatto maggiore con la vostra cavietta, sedetevi a terra mentre lei passeggia, con tempo e pazienza sarà spinta dalla curiosità e si avvicinerà di sua spontanea volontà. Attenzione a non forzare troppo l'animaletto: otterrete l'effetto contrario e terrorizzerete la poverina che ci metterà più tempo a riprendere fiducia.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: