Il Paradiso e gli animali: le riflessioni del teologo Paolo De Benedetti

Il Paradiso e gli animali: le riflessioni del teologo Paolo De Benedetti

La “questione degli animali” è anche una questione teologica e in questo libro se ne parla ampiamente.

La questione è di quelle che fanno scorrere fiumi d’inchiostro e nascere teorie e teorie: gli animali vanno in Paradiso? Gli animali hanno un’anima? Secondo noi, sì, è indubbio (lo si chiami Paradiso o come si vuole), ma le teologie delle varie religioni hanno sempre fatto dei distinguo.

Non si può certo liquidare il tutto con un semplice sorrisino o passando oltre perché, come ben sappiamo, la fede (in una qualunque religione) permea tutti i contesti della vita sociale ed è necessario, pertanto, essere informati e aggiornati per poter dare ragione delle proprie idee. In quest’ottica trovo eccellente il libro In Paradiso ad attenderci. Il pensiero, l’impegno e i ricordi del teologo che ama gli animali. Il teologo in questione è Paolo De Benedetti, noto biblista, che qui intesse un dialogo con Maurizio Scordino, sociologo, non credente che è impegnato da tempo nel campo dei diritti degli animali.

Il libro – che, essendo sotto forma di intervista, risulta adatto alla lettura di tutti, anche a chi non ha infarinature filosofiche e/o teologiche – guarda all’argomento “animali e teologia” da vari punti di vista, e, soprattutto, non si nasconde dietro dogmi inesplicabili. Si affronta, per esempio, il tema della resurrezione degli animali e delle piante, quello della grazie e dell’ingiustizia, quello ancora che riguarda il comandamento che impone di non uccidere e che viene, invece, bellamente dimenticato quando si tratta di uccidere gli animali e, infine, anche il rapporto tra fede e vegetarianesimo.

Davvero non posso immaginare che tutto, anche per gli animali, si possa esaurire nel breve corso di una vita terrena trascorsi accoccolati sulla gambe del proprio – si fa per dire – padrone. Figuriamoci poi se posso pensare una cosa del genere per qui poveri animali che, nella loro vita, hanno patito sofferenze indicibili a causa dell’uomo. Mi riconosco molto in quello che a suo tempo aveva scritto papa Paolo VI, ossia che gli animali saranno un giorno rivisti da noi, dopo la morte, nel mistero di Cristo.

Paolo De Bendetti con Maurizio Scordino
In Paradiso ad attenderci.
Il pensiero, l’impegno e i ricordi del teologo che ama gli animali
introduzione di Vito Mancuso
Sonda, 2013
pp 144, euro 14
disponibile anche in eBook: euro 6,99

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog