Quanto costa mantenere un criceto?

Quanto costa mantenere un criceto?

Purtroppo acquistare un cricetino costa molto poco: così non si può invece dire riguardo i suoi costi di mantenimento e cure.

Premetto che non amo il commercio di animali, e che una vita non può essere quantificata in euro, tuttavia molti acquistano il proprio criceto (vi ricordo che invece è possibile adottarlo presso varie associazioni!) pensando poi che non costerà nulla in mantenimento e cure.

Prima di tutto è necessario acquistare una gabbia adeguata che, mi spiace, raramente si trova nei piccoli negozi. Perfino nei grandi centri difficilmente possiamo trovare gabbie di dimensione adeguata che, ricordo, per i criceti nani è minimo 60×40 cm e per i dorati 75×45 cm. Se siete pratici di acquisti on line, spesso è la via migliore per trovare gabbie adeguate in rapporto qualità/prezzo. Una gabbia adeguata costa diciamo sui 40/50 euro, sono poi indispensabili gli accessori quali, ciotoline, beverino, casetta e ruota, che ci costeranno altrettanto. Sono poi necessari cibo e lettiera, oltre alla sabbia di cincillà per la pulizia del manto del criceto. Ovviamente, anche queste cose hanno un costo se sono di buona qualità.

Ogni mese sarà buona usanza acquistare la nuova lettiera e un nuovo mix di semi per i cambi da effettuare: calcoliamo un cambio lettiera ogni 2 settimane e mix di semi nella ciotolina ogni 3 giorni. Se vogliamo aggiungere l’acquisto di giochi e altri diletti, naturalmente la lista dei costi si allunga.

È buona cosa portare il criceto a fare una visita veterinaria almeno quando compie 1 anno di età( sempre che non abbia particolari problemi precedentemente): ci sono numerosi veterinari esperti in animali esotici, mentre i generici non sono assolutamente adatti.

Facendo un rapido calcolo, di quanto costa un criceto in un anno di vita, ecco il risultato, cercando di arginare più possibile i costi:

  • acquisti iniziali gabbia, accessori e giochi: 100 euro
  • acquisti iniziali mix di semi, sabbia, lettiera: 25 euro
  • mantenimento mensile: 20 euro
  • visita veterinaria almeno annuale: circa 40 euro
  • totale spesa su 1 anno: 405 euro.

Come vedete il criceto NON è un animale di serie B e il suo mantenimento e cure non costano così poco. Certo è che c’è diffusa la cultura che un animaletto così piccolo non necessiti di cure veterinarie (essendo un essere vivente, invece, si ammala come tutti!) e che mangi solo semi di girasole o pane raffermo (per altro inadeguato!).

Recentemente le persone stanno subendo una grande ondata di sensibilizzazione nei confronti di tutti gli animali: speriamo la corretta informazione e sensibilità possa ampliarsi anche a roditori e lagomorfi al più presto!

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog

Salute del criceto: cosa controllare quotidianamente.