Come posso lavare il mio porcellino d’India?

Come posso lavare il mio porcellino d’India?

È possibile fare il bagno al vostro porcellino d'India, ovviamente mantenendo determinate attenzioni e cure.

Le cavie, soprattutto quelle a pelo lungo, necessitano “manutenzione”: è bene quindi un certo numero di volte al mese dedicare loro un’oretta per la toelettatura. Noterete infatti che spesso le caviette a pelo lungo fanno pipì e, inevitabilmente, il pelo in prossimità della zona pipì diventerà giallino. Ugualmente il pelo lungo trattiene involontariamente sporcizia: è un bene dunque imparare poche e facili mosse per tenere pulita e in ordine la vostra cavietta.

Una delle cose che ho spesso fatto è accorciare il pelo alla cavia: ovviamente non spesso, ma facendo di modo tale che, ad esempio, il pelo sul fondoschiena sia un po’ più corto rispetto al resto e non si trascini in giro tutto quanto.

Per quanto riguarda il fare il bagno alla cavia, troverete le informazioni più disparate: le cavie si spaventano molto facilmente, è bene quindi parlare con loro, rassicurarle mentre procediamo a fare il bagnetto. È possibile farlo in una bacinella in cui potete mettere un paio di centimetri di acqua e volendo dei fiori di camomilla (non importa anche se li mangiano) così che la cavietta ne esca pulita e profumata. Non amo invece mettere la cavia sotto al getto d’acqua del lavandino: solitamente la spaventa molto e non sappiamo bene a che temperatura calibrare l’acqua. Possiamo in alternativa riempire il lavandino con alcuni centimetri di acqua e mettere lì la cavietta, se non abbiamo a disposizione una bacinella.

Fate attenzione: non deve entrare l’acqua nelle orecchie o negli occhi, per questo è raccomandabile usare solo pochi centimetri di acqua e non mettere la cavietta sotto l’acqua corrente.

Detto ciò procedete a lavare il pelo della cavia sciacquandola con delicatezza. Poi toglietela dall’acqua e mettetela in un bell’asciugamano. La cavia non può restare bagnata: ho sentito atrocità di cavie messe ad asciugare fuori sotto il sole estivo cocente che ovviamente poi sono state male e sono morte. La cavia va asciugata con un normalissimo asciugamano e poi, ebbene sì, usate il phon. Tenetelo a distanza ragionevole dal pelo così che il calore non sia forte e intenso: con un po’ di pazienza il pelo si asciugherà.

Se durante il lavaggio vi accorgete di qualcosa di strano: forfora, macchie di pelle rosea e senza pelo etc etc, ovviamente portate la piccola presso un veterinario esperto in animali esotici. Anche le cavie hanno il loro medico specializzato che le può curare: non sono animali di serie B!

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog