Il sonno (per niente) profondo del coniglio

Il sonno (per niente) profondo del coniglio

Il coniglio che dorme beato è una rarità: essendo un animale preda raramente dorme sdraiato e con gli occhi chiusi!

Facciamo la premessa che il coniglio è un animale sostanzialmente crepuscolare, sicuramente più attivo di notte che di giorno. I momenti in cui saltella festante per casa (NON voglio sentir parlare nemmeno lontanamente di gabbia poiché il coniglio deve vivere libero 24 ore su 24) sono le ore mattutine e la sera. Di notte è piuttosto attivo ed è bene fornirgli svariati diversivi così che non si annoi (ricordo che l’ideale è tenere i conigli in coppia, entrambi sterilizzati) mentre di giorno schiaccia una serie di pisolini alternando sgranocchiamenti vari al cibo.

Il coniglio sonnecchia in varie posizioni, o semi-sdraiato con le zampette in relax, o in una specie di forma “a fagiolo” in cui si chiude completamente. In ogni caso il coniglio vive sempre sul chi va là: fate infatti attenzione in caso il quadrupede stia dormendo con gli occhietti quasi completamente chiusi.

Un rumore improvviso o addirittura vedere qualcuno che si alza da una sedia o fa dei movimenti rapidi può mandarlo nel panico: mi è capitato a volte di non palesare prima la mia presenza con la voce ad uno dei miei coniglietti e questo ha fatto uno scatto degno di un centometrista. Naturalmente non è un bene che il coniglio si spaventi: è sicuramente nella sua natura notare e osservare ogni potenziale pericolo, ma stiamo anche noi attenti con alcune piccole accortezze a non mandarlo in allarme per nulla.

Il coniglio non ha mai un sonno continuativo di ore e ore, fa dei pisolini, poi lo vedete stiracchiarsi e magari mangiucchiare qualcosa, e poi appisolarsi nuovamente. Rimane sveglio diverso tempo la mattina presto e la sera: per questo motivo è un animale che può essere gestito anche da un lavoratore che sta fuori durante il giorno.

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog

Coniglio ariete che dorme sul letto