La storia di Lakshmi, gattina abbandonata, accudita dalla fotografa Alex Greenshpun

La storia di Lakshmi, gattina abbandonata, accudita dalla fotografa Alex Greenshpun

La fotografa Alex Greenshpun ha trovato una gattina abbandonata in una scatola e se ne è presa cura, scattandole anche tante foto. Ecco la triste storia di Lakshmi.


Guarda la galleria: La triste storia di un gattino randagio – foto di Alex Greenshpun

Un miao massaggia il cuore, ebbe a dire Stuart McMillan. E questo è tanto più vero se quel miagolio proviene da un micino abbandonato, come la piccola Lakshmi, gatta tricolore trovata dalla fotografa di Tel Aviv Alex Greenshpun in una scatola, lungo la strada. Con Lakshmi c’era pure la sorellina che, però, il giorno dopo il ritrovamento è andata al Ponte dell’Arcobaleno.

Lakshmi voleva vivere, aveva una gran forza nel suo esile corpicino e si attaccava come poteva alla siringa piena di latte che Alex le dava più volte durante il giorno e la notte. Anche il cane di casa tifava per la piccola Lakshmi e le faceva da caldo giaciglio per potersi riscaldare e andare avanti. Alex Greenshpun, attratta da sempre dal mondo degli animali, ha così deciso di immortalare i vari momenti di vita della piccola Lakshmi in casa: le sue poppate, il suo nascondersi presso il cagnolone, i teneri miagolii che massaggiavano il cuore.

Ma Lakshmi, purtroppo, non ce l’ha fatta: la sua vita circondata d’amore è durata solo un mese e poi ha raggiunto la sorellina al Ponte dell’Arcobaleno, dove ora corre felice e miagola forte.

Per la fotografa Alex Greenshpun è stato un brutto colpo, ma ha continuato la sua missione di recuperare gatti randagi e micetti abbandonati e ora ha in cura un gattino di due mesi, anche lui trovato per caso lungo la strada.

Non abbandonate gli animali, mai, per nessun motivo. E ricordatevi di far sterilizzare i vostri gatti e i vostri cani, soprattutto se già sapete che non potrete prendervi cura dei cuccioli.

Via | Facebook 500pxAlex Greenshpun
Foto | The Little Miracle © courtesy Alex Greenshpun

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog