Piscina per criceti: ma il criceto può fare il bagno?

Piscina per criceti: ma il criceto può fare il bagno?

I criceti non fanno il bagno e non necessitano di alcuna piscina.

Purtroppo nel web ci sono foto o peggio video piuttosto crudeli di cricetini messi nell’acqua e che tentano in ogni modo di uscire, assolutamente terrorizzati dal contatto con l’acqua stessa. Il criceto NON va lavato con l’acqua, NON va messo in acqua: l’unica acqua che deve vedere è quella del beverino, saldamente chiuso e ancorato alla gabbietta.

Nella foto, nonostante la cricetina sia grandemente impegnata a rotolarsi e quindi a buttare fuori la sabbietta, potete vedere il solo e unico metodo per mezzo del quale i criceti si puliscono: la sabbia di cincillà. Disponete una ciotola in plastica dura con i bordi, mettete un centimetro di sabbia di cincillà e state a vedere! I criceti si puliscono il manto esclusivamente con questo metodo rotolandocisi dentro. Ci sono varie teorie su quanto tempo lasciare a disposizione la sabbietta: personalmente la lascio sempre nell’habitat. Anche se il criceto decide di farci i propri bisogni, è sufficiente sostituirla ogni 3 o 4 giorni per non andare a creare una situazione anti igienica.

Fondamentale invece è leggere sulla confezione da cosa è formata la sabbia non devono essere presenti quarzo o bentonite, che sono sostanze irritanti e abrasive. Assolutamente sconsigliata la lettiera del gatto: spesso ci facciamo trarre in inganno dal fatto che tale lettiera sia profumata e la usiamo per “contrastare” eventuali odori del criceto. La lettiera per i gatti contiene bentonite, tossica per i criceti. Se il criceto diventa odoroso, sostituite con maggiore frequenza la lettiera e cambiate più spesso la sabbia di cincillà e la carta nella casetta del cricetino: non lavate mai il criceto( non è lui a puzzare) ma lavate la gabbia!

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog