Il clochard muore in strada: il suo cane non permette di rimuovere il corpo

Il clochard muore in strada: il suo cane non permette di rimuovere il corpo

Fia e il suo fedelissimo cane Mosca.

A Palermo, un clochard di origini iraniane di nome Fia è deceduto improvvisamente per un malore mentre era con Mosca, il suo fedelissimo cane.

Il corpo del clochard è stato trovato esanime, per terra, da alcuni passanti. A vegliarlo c’era Mosca, che abbaiando e ringhiando a chiunque provasse ad avvicinarsi al suo compagno Fia, ha difeso il suo proprietario per ore. Finché non è arrivata Giusy, la volontaria che conosceva bene e dalla quale si è lasciato convincere a lasciare che un’ambulanza portasse via il corpo senza vita del suo amico.

Fia era molto popolare perché mite, vegano e colto. Parlava correttamente nove lingue, aveva vissuto e lavorato in mezzo mondo, probabilmente come biologo, poiché si mostrava molto esperto nella materia. Da qualche tempo però aveva iniziato a vivere per le strade della città insieme all’inseparabile Mosca.

Ora il cane è in canile e aspetta un’adozione. Giusy, la volontaria che si sta occupando del caso, ha detto:

Speriamo di poterlo fare adottare da una famiglia. Un cane così devoto e intelligente merita di continuare a dare il suo affetto agli umani.

Via | leggo
Foto | Flickr

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog