Peso forma del coniglio: quanto deve mangiare?

Peso forma del coniglio: quanto deve mangiare?

Quanto deve mangiare il vostro coniglio? Ha un peso forma da mantenere?

Ammetto immediatamente che a me gli animali pelle e ossa non piacciono: il coniglio deve avere una forma armoniosa, non essere grasso dietro o con la pancia, e magro davanti, nè deve essere “sferico”. Entrambe queste forme sono sinonimo di alimentazione errata, o non sufficiente.

Prima di tutto il coniglio non deve mai mangiare granaglie: so perfettamente che ce ne sono di parecchi tipi in vendita, ma il coniglio è un animale erbivoro stretto, mangia quindi fieno e verdure. Le granaglie gonfiano l’intestino e fanno ingrassare il coniglio in maniera errata e a dismisura: questo è un vecchio retaggio per i conigli da carne.

Il coniglio dovrebbe sempre mangiare invece ciò che è nella sua natura e in abbondanza: non deve avere l’ansia da assenza di cibo e, se vi assentate da casa, è bene lasciargli abbondanti quantità di fieno e verdure. Non ho mai amato pesare la verdura, poichè per ogni età, il coniglio ha diverse esigenze. Un cucciolo in crescita può mangiare sicuramente più elementi ricchi di calcio rispetto ad un animale adulto o anziano che rischia problemi renali. Il coniglio non ha un peso forma preciso, ma se mangia correttamente fieno sempre a disposizione, e le verdure giuste( sedano e finocchio in abbondanza ogni giorno, più una terza verdura) raggiunge un certo peso. Non priviamolo di qualche premietto ogni tanto, cose sane, ovviamente, seppur un po’ più zuccherine come la frutta, ad esempio. Il coniglio durante la giornata non deve restare mai senza fieno e mai senza verdure: la mattina rimuoverete gli avanzi e cambierete le verdure (possibilmente somministrandole in due pasti ben precisi e cadenzati).

Un sintomo di malessere è la perdita di peso: quando il coniglio è adulto, ha mangiato bene ed è sano, ha un certo peso. Pesate il vostro coniglio e verificate ogni tot che sia tutto regolare. Se il coniglio cala di peso può avere dei problemi o dei dolori ed è dunque necessario rivolgersi ad un veterinario esperto in animali esotici. Non fate passare del tempo: il coniglio è un animale delicato, non prendetelo mai con superficialità.

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog