Petsblog Cani Cani e fuochi d’artificio: i consigli del Kennel Club

Cani e fuochi d’artificio: i consigli del Kennel Club

Cani e fuochi d’artificio: i consigli del Kennel Club

Il Kennel Club, tramite Petlog, ha ritenuto opportuno avvertire i proprietari di animali domestici, soprattutto di cani: devono essere più attenti nel caso i loro animali avessero paura dei fuochi d’artificio. L’avviso, rilasciato nel Regno Unito, segue statistiche che mostrano che il 71% dei dati forniti dai proprietari nei microchip non sono precisi. Questi dati si riferiscono alla Gran Bretagna, ma potrebbero tranquillamente essere traslati da noi: la maggior parte dei documenti di microchip si scopre che riportano indirizzi e numeri di telefono obsoleti, non più in uso. Il che fa sì che se il cane scappa, viene ritrovato e letto il microchip, non possa più essere riconsegnato al proprietario perché questi si è scordato di modificare i dati relativi a indirizzo e numero di telefono nel frattempo cambiati.

Quello che molti proprietari ignorano, sia nel Regno Unito che in Italia, è che è preciso obbligo legale del proprietario far sì che i dettagli di contatto siano aggiornati. Cambiate casa? Dovete avvisare i Servizi Veterinari dell’Asl in modo che possano modificare l’indirizzo sul microchip. Cambiate numero di telefono ogni mese? Ogni mese dovrete comunicare il cambio ai Servizi Veterinari.

Cani e fuochi d’artificio: consigli per superare la paura

Ecco alcuni dei consigli del Kennel Club in merito ai cani e alla loro paura dei fuochi d’artificio:

  • assicurarsi che il cane sia microchippato (è un obbligo di legge) e che i dati siano aggiornati
  • mettere sempre un collarino con targhetta identificativa del cane (con anche numero di telefono)
  • abituate i cani gradualmente al rumore dei botti e dei fuochi d’artificio prima che si arrivi al momento critico
  • chiedere aiuto a un veterinario comportamentalista
  • creare una tana sicura in cui il cane possa rifugiarsi quando si sente spaventato. Se non è possibile, lasciare che il cane si rifugi sotto i mobili o il tavolo, mettendogli vicino un maglione non lavato che abbia il vostro odore
  • distrarre il cane lasciando TV o radio accesa
  • comportatevi normalmente perché il cane reagirà a qualsiasi vostro comportamento strano o inusuale
  • ricompensatelo quando è calmo o tranquillo con premietti in cibo o giochini, non quanto è spaventato
  • segnatevi le date delle feste in cui faranno i fuochi d’artificio in modo da prepararvi per tempo
  • contattate il veterinario per valutare se e quando cominciare ad usare determinati rimedi per rilassare il cane
  • date da mangiare al cane prima dei fuochi perché quando questi inizieranno, il cane sarà troppo agitato per mangiare
  • portate il cane a spasso prima che inizino i fuochi d’artificio e non proprio nel bel mezzo dei fuochi
  • chiudete bene tutte le porte e le finestre. Ricordatevi di tirare anche le tende o di chiudere gli scuri per evitare che il cane si spaventi con i lampi di luci
  • prima di aprire la porta di ingresso, assicuratevi che il cane non possa fuggire
  • se il cane si nasconde sotto il letto, lasciatelo stare
  • se il cane viene da voi, coccolatelo
  • non portare i cani a vedere i fuochi d’artificio
  • non lasciate il cane in giardino mentre ci sono i fuochi d’artificio, tenetelo dentro
  • non forzate il cane ad affrontare le sue paure: diventerà solo più ansioso e spaventato
  • lasciate la ciotola dell’acqua piena: i cani spaventati ansimano di più e quindi hanno più sete
  • non variate la routine: stressereste ancora di più il cane
  • non continuate a dire al cane “Hai paura? Hai paura?”: ovvio che si angoscia ancora di più

Via | Newsandstar

Foto | Pixabay

Seguici anche sui canali social