Miracolo giapponese: cane ritrovato salvo dopo tre settimane


Sono oramai tre le settimane passate da quell'undici marzo che ha cambiato la storia del Giappone. Oltre alle migliaia di vittime umane e delle difficoltà dei sopravvissuti, sappiamo che anche gli animali non se la passano certo bene. Ci siamo commossi guardando il video di quel cane che non voleva abbandonare il suo amico ferito e abbiamo capito come sono messe attualmente le cose grazie all'intervista rilasciataci da una volontaria dell'associazione animalista giapponese ARK.

Le cose, come abbiamo letto, non sono certamente a posto. È comprensibile che, con tutto quello che è successo, la normalità tornerà tra molto tempo. Le ricerche, però, non si fermano. L'ultimo salvataggio, in ordine ti tempo, è stato di un cane. Si tratterebbe di un cagnolino, probabilmente un meticcio, di piccola taglia. Il cane si è salvato rifugiandosi sul tetto di una casa spazzata via dall'onda d'acqua. La casa è stata distrutta e il tetto era alla deriva in mare. Per fortuna la guardia costiera lo ha visto e l'ha portato in salvo. Nonostante tutto era in discrete condizioni e non ci ha messo molto a farsi amare dai suoi soccorritori.

Via| Cronaca Live
Foto| Flickr

  • shares
  • Mail