Patrick, il cucciolo che ha commosso l'America

Patrick, il cucciolo che ha commosso l'America

Paese che vai, stupido che trovi. La globalizzazione dell'ignoranza sembra essere, purtroppo, un fatto oramai assodato. Credete che gli animali vengano maltrattati solo in paesi del terzo mondo (o in Italia) ? Beh, anche nella "terra delle opportunità" c'è gente che è del tutto insensibile alla vita di un tenero cagnolino. Fortunatamente però, come nei fumetti, per ogni "cattivo" c'è sempre un "buono" che, se non fa in tempo a fermarlo, pone rimedio alle sue malefatte per punirlo in seguito.

Il protagonista di questa parzialmente triste storia si chiama Patrick. Patrick è un pitbull newyorkese di un anno che ha avuto la sventura di finire alla persona sbagliata. Kisha Curtis, una ventottenne, è stata arrestata per maltrattamenti ed rischia una condanna a sei mesi di carcere e ad un'ammenda di mille dollari. Aveva ridotto Patrick alla fame e lo aveva gettato nello scarico dei rifiuti. Un addetto alla manutenzione del palazzo se ne è accorto e ha chiamato l'unità di emergenza della Garden State Veterinary Specialists.

Patrick era, come detto, in terribili condizioni. I medici hanno dovuto fargli una trasfusione di plasma ed è tutt'ora in cura. I medici dicono che erano molto sfiduciati al suo arrivo e dubitavano avrebbe superato la notte ma la sua tempra sembra essere decisamente oltre la media e la sua voglia di vita stanno ridando speranza a tutti quelli che gli vogliono bene. Il caso di Patrick ha scatenato un'ondata di solidarietà. Un negozio di dolci ha donato per le sue cure la metà dei suoi incassi all'associazione che si sta prendendo cura di Patrick, un sacco di giocattoli e migliaia di richieste di adozione stanno arrivando da tutta l'America. Per fortuna, questa volta, il bene ha trionfato....buona fortuna Patrick!

Via + Foto | CBS

  • shares
  • Mail