I cani, testimoni silenziosi delle tragedie umane

Cani terremoto in Giappone

Siamo talmente abituati ad averli vicini i nostri cani, ad essere allietati dal loro scodinzolio e a perderci nei loro occhi che quando succede una tragedia come quella del terremoto in Giappone rimaniamo sorpresi dalla capacità che i nostri amici pelosi hanno di soffrire insieme a noi. Succede anche che in casi di situazioni disastrose i cagnoloni rimangano soli, come mostra questa foto pubblicata dall'Altlantic in un reportage sul situazione nel paese del Sol Levante a un mese dal terremoto.

Si tratta di un gruppo di cani che se ne va in giro solitario a Minami Soma, località che si trova nell'area attorno a Fukushima evacua per il pericolo delle radiazioni nucleari. Forse i loro amici umani sono morti, forse li hanno abbandonati. Non lo sappiamo.

Ricordatevi di non abbandonare mai i vostri amici pelosi: loro non lo farebbero mai con voi. E appena avrete finito di leggere questo post, alzatevi e fate al vostro cagnolotto un grattino sulla testa per dirgli grazie di essere un impagabile compagno di viaggio.

Via | Il Giornalaio

  • shares
  • Mail