Gatti e cinema: “Il gatto venuto dallo spazio”

Gatti e cinema: �Il gatto venuto dallo spazio�

Il gatto venuto dallo spazio è un film del 1978 della Walt Disney. Si tratta di una gradevole commedia disneyana, per famiglie e forse con poche sorprese, ma è godibile per trascorrere un pomeriggio felino.

Il film parla di un gatto extraterrestre – un abissino, per la precisione – che, per via di un'avaria alla sua navicella spaziale, deve fare scalo sulla Terra. Il gatto si chiama Zunar 5J/90 Doric 47. Grazie al suo collare luminoso che gli permette avere capacità telepatiche riesce a convincere uno scienziato della NASA, il dottor Frank Wilson, ad aiutarlo nelle riparazioni della sua navicella. Ma il micio spaziale si innamorerà di una gatta persiana, Lucy Bell, e alla fine deciderà di rimanere qui, sulla Terra.

Dicevamo che il film è gradevole e senza particolare inventiva, ma su un punto ha fatto pienamente centro: la telepatia dei gatti che, assai spesso, convincono gli umani a fare quello che loro vogliono...

Foto | SFL

  • shares
  • Mail