Il coniglio mi distrugge la casa, ecco come rimediare

Il coniglio mi distrugge la casa, ecco come rimediare

Se il coniglio rovina, morde e distrugge la casa ecco cosa fare: alcuni consigli pratici.

Spesso le persone si lamentano che il proprio coniglio sia estremamente aggressivo e come unico rimedio lo chiudono in gabbia. Purtroppo mai cosa fu più sbagliata: prima di tutto il coniglio ha bisogno di spazio per correre e saltare, quindi è sbagliatissimo segregarlo in una minigabbia senza alcuno spunto per trascorrere il tempo. Vediamo un po’ di capire il perchè il vostro coniglio è agitato e di porre rimedio là dove possibile.

Come detto in primis il coniglio va tenuto in libertà assoluta, se chiuso in gabbia, detto senza troppe metafore, diventa una vera e propria iena e quasi sicuramente morderà giorno e notte le sbarre e, se infilate una mano, anche voi! La casa va ovviamente messa in sicurezza: niente cavi esposti, niente piante a terra, eliminate ovviamente detersivi o elementi potenzialmente pericolosi che l’animaletto potrebbe sgranocchiare.

Secondo punto da verificare: il vostro coniglio è sterilizzato? Se non lo fosse questo è un motivo potenziale di aggressività: per la sua salute l’animale va sterilizzato. In ogni caso, auspicabilmente spero bene non vogliate farlo riprodurre, avendo in casa poi un numero consistente di conigli: è bene sterilizzarlo seguendo le indicazioni del vostro veterinario esperto in animali esotici. Ricordiamo che in particolare le femmine possono soffrire di piometra, tumore, cisti ovariche etc etc: quello che fate quindi nei suoi confronti è un gesto dovuto per la sua salute!

Se post sterilizzazione il coniglio ancora non si calma, è possible che non abbia sufficienti stimoli: ricordiamo che un coniglio in coppia (con entrambi gli elementi sterilizzati) è un coniglio più felice e tranquillo. In ogni caso, se l’animalino si annoia è bene fornire svariati diversivi per farlo giocare: tunnel fruscianti, palline intrecciate, cesti che contengono fieno, palline sgranocchiabili di fieno. Usate anche elementi che magari avete già in casa facili ed economici. Potete ad esempio tagliare delle porticine su un box in cartone, o usare il rotolo dello scottex finito: dato che rotola e si può prendere in bocca coi dentini, il coniglio potrà lanciarlo e giocarci. Naturalmente controllate che non si mangi un quantitativo consistente di cartone: solitamente, per fortuna, non è un sapore gradito. Occhio che non ci siano colle o adesivi a tenere insieme eventuali cartoni.

Il coniglio è un animale in sè molto attivo, è pur vero che schiaccia spesso pisolini durante il giorno, ma di notte è estremamente vivace: se morde mobili o simili in genere è un segno di disagio. Fornendo un buon numero di distrazioni quasi sicuramente si calmerà: certo è che comunque esistono coniglietti molto vivaci e mordaci di loro. Tanto quanto vi è varietà di carattere tra gli umani, tanto cen’è anche tra i conigli.

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog