X-pets: un centro studi per pets "extra-terrestri"


Qualche tempo fa al cinema ho visto un film chiamato "Planet 51" dove un umano atterrava per sbaglio su un pianeta alieno. Lì la vita era esattamente come sulla terra ma, invece che esseri umani, i suoi abitanti erano alieni verdi. La vita era così simile alla terra che gli abitanti avevano anche i loro pets (ovviamente sotto forma aliena). Questo film, forse, è stato visto anche da qualcuno dell'AIDAA e ne è stata tirata fuori una proposta che a qualcuno potrà sembrare bizzarra ma che sicuramente è interessate: se gli alieni esistono magari hanno, come noi, degli animali da compagnia e, se è così, perché non aprire un centro studi su questi animali?

Il centro raccoglierà dati, informazioni, testimonianze e opinioni di esperti che verranno poi trascritti in un libro. La proposta, come detto, può sembrare quantomeno bizzarra ma ha un fine decisamente più nobile e "terreste". Il libro verrà poi venduto, sulla Terra ovviamente, e i proventi serviranno ad aiutare canili e gattili sparsi per l'Italia. Voi che ne pensate? ET aveva un gatto? Alien era un pet un po' troppo cresciuto? Dart Vader sarebbe stato meno cattivo se avesse avuto un cagnolino da piccolo invece che una spada laser?

Via| Virgilio

  • shares
  • Mail