Donne e gatti in una poesia di Charles Cros

Donne e gatti in una poesia di Charles Cros

Una delicata poesia del poeta francese Charles Cros (1842-1888) sottolinea alcuni aspetti in comune tra le donne e i gatti.

Donne e gatti in una poesia di Charles Cros

Si sa: i poeti e le poetesse spesso riescono a vedere la realtà in maniera totalmente diversa da noi comuni mortali. Quella che per noi, per esempio, è la luna in cielo, per i poeti può benissimo essere la mano dell’amante che saluta.

Succede così in questa bella poesia del francese Charles Cros (1842-1888) che istituisce un paragone fra il petto di una donna e una gatta bianca. Il titolo della poesia è Angolo di quadro e il sottotitolo Sensazione di hashish.

Nel leggere la poesia prestate molta attenzione all’uso del colore: Charles Cros, infatti, oltre a essere poeta, era anche chimico e fisico e fu lui che inventò, tra le altre cose, la fotografia a colori.

Angolo di quadro. Sensazione di hashish

Tiepido e bianco era il seno.
Bianchissima era la gatta.
Il seno alzava la gatta.
La gatta graffiava il seno.

Le orecchie della gatta
facevano ombra sul seno.
Rosa era la punta del seno
come il naso della gatta.

Un segno nero sul seno
incuriosì molto la gatta;
poi verso altri giuochi la gatta
corse, nudo lasciando il seno.

Foto | *shanghai*sparkles*

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog