Qual è la vita media di un criceto?

Un criceto, attualmente, vive intorno ai due anni, fa eccezione il roborowskij (standard) che può arrivare fino a tre anni. Un tempo la vita media era assai più lunga ma, frutto di incroci errati e tra consanguinei, il criceto ora si porta dietro un bagaglio genetico di malattie purtroppo molto più abbondante.

Naturalmente alimentazione corretta e cure veterinarie adeguate contribuiscono a mantenere il criceto molto più a lungo in salute: come per noi è fondamentale mangiare bene, tanto lo è per questi piccoli animali che tendono a soffrire di diabete o, ahimè, di tumori.

Un'ottima alternativa ai mix di semi che si trovano in commercio (badate bene ad evitare quelli troppo colorati, troppo grassi o zuccherini o con troppi semi di girasole), è un mix biologico fatto in casa con avena, riso decorticato, grano tenero, kamut, mais, segale, quinoa, soia gialla, miglio, panico, semi di lino (pochi), semi di sesamo, semi di girasole e zucca in modiche quantità, scagliola, piselli secchi, lenticchie, fave.

Ovviamente anche lo spazio disponibile e il movimento che può fare il criceto sono altamente importanti per il suo benessere: riflettete bene riguardo a quello che un normale medico direbbe a noi, ossia che alimentazione corretta e moto sono alla base di una vita sana.

Così vale praticamente per ogni essere vivente, criceto compreso: una gabbia di dimensione adeguata è fondamentale per il suo benessere,ovviamente dotata dell'irrinunciabile ruota.

Tenete sempre sotto mano, se vedete qualche sintomo, il numero d telefono di un veterinario esperto in animali esotici. Personalmente ho avuto criceti che sono andati ben oltre ogni aspettativa di vita media, il che è indubbiamente sinonimo del fatto che tenendoli in condizioni idonee li aiutiamo a vivere meglio e più a lungo.

  • shares
  • Mail