Il gatto nero porta male? Io lo porto in tribunale


La superstizione è una gran brutta cosa. Una delle cose che i superstiziosi temono maggiormente è, si sa, un gatto nero che attraversa la strada e i più fissati aspettano che qualcun altro attraversi la strada prima di loro in modo da "deviare" su di lui la sfortuna lasciata dall'innocente felino. Una storia di sfortuna e scaramanzia è capitata a Taranto dove un cinquantenne che chiameremo per comodità Arcibaldo, ha portato davanti al giudice della città pugliese un gatto nero e il suo padrone accusandoli di avergli causato, negli ultimi cinque mesi, una serie incredibile di sventure. Arcibaldo ha spiegato che tutto ha avuto inizio, appunto, qualche mese fa quando il gatto nero del vicino gli ha tagliato la strada per la prima volta.

Dopo quel fortuito incontro Arcibaldo ha avuto un brutto incidente stradale dove ha distrutto l'auto. Non passano nemmeno venti giorni che Arcibaldo perde il portafoglio con all'interno duecento euro. Il mese dopo, poi, mentre si recava ad una cerimonia tutto ben vestito, un'auto ha preso una pozzanghera schizzandolo tutto. Lo scorso mese una finestra di casa, a causa del vento, ha sbattuto tanto da far rompere il vetro. Ultima disavventura in ordine di tempo settimana scorsa. Arcibaldo stava camminando per strada quando il gatto dal nero mantello è sbucato fuori all'improvviso attraversandogli la strada. Arcibaldo, pochi metri dopo è caduto e ha cominciato ad inveire contro il gatto e il suo padrone. Risultato? il padrone è uscito e l'ha preso a sberle. La morale che non bisogna essere superstizioni...porta male!

Via| Quotidiano di Puglia
Foto|Flickr

  • shares
  • Mail