Il testamento del cane


Sono consapevole di quanto questo post possa essere un po' fuori dagli schemi di Petsblog. Vogliamo sempre parlarvi di cose positive ed allegre e la dipartita di un cane non è sicuramente tra queste. Permettetemi però di farvi leggere questa sorta di lettera che ho trovato su Facebook. Quando ho perso il mio primo cane per me è stata una botta molto forte. Ero legatissimo a lui e vederlo andare via in meno di due mesi è stato veramente terribile. Ora ho Hansel e di Kaiser, il mio primo cane, mi sono rimasti solamente i ricordi allegri e positivi. Voglio proporvi questo "testamento" perché mi ha lasciato con il groppo in gola e gli occhi lucidi. Buona lettura.

Amico mio, la mia eredità non è fatta di beni materiali, ma resteranno tuoi per sempre l'allegria, la gioia di vivere, il rispetto che spero di averti insegnato in tanti anni di vita in comune. Se sono riuscito a spiegarti cos'è l'amore di un cane e tu sarai capace di regalare un amore che gli assomigli anche solo un po' - a qualsiasi essere vivente, uomo o animale che sia - spero di averti lasciato un bene inestimabile e scodinzolerò felice tra le nuvole. Una raccomandazione: non provare a dimenticarmi, non ci riusciresti... e non dire: "Basta animali, ho sofferto troppo"; se lo dicessi, vorrebbe dire che non ti ho lasciato nulla.

Se ti ho insegnato l'amore dimostramelo, offrendolo ad un altro animale: ti darà anche lui tenerezza, allegria ed ancora amore. E alla fine ti lascerà un testamento come questo. Cosa? Senza accorgertene, continuerai ad imparare e crescere, ed un giorno ci ritroveremo tutti insieme in un unico paradiso, perché non c'è un Paradiso per gli uomini ed un Paradiso per gli animali, ce n'è uno solo per tutti quelli che hanno imparato ad amare.

Via| Facebook
Foto|Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: