Pastore australiano: principali malattie

Pastore australiano: principali malattie

I cani di razza Pastore australiano sono molto belli e imponenti, ma attenzione: il colore merle potrebbe essere associato a diverse patologie. Ecco dunque le malattie più frequenti nel Pastore australiano.

Guarda la galleria: Pastore Australiano

Il Pastore australiano o Australian Sheperd è un cane che sta ottenendo un notevole successo al momento: complice il suo aspetto imponente, se ne vedono sempre di più in giro. Caratterialmente parlando, il Pastore australiano, se proveniente da un buon allevamento in cui non si è fatta selezione solo per l’estetica, ma anche per il carattere e se è stato correttamente socializzato da piccolo, è un cane che può dare grandi soddisfazioni. Tuttavia, purtroppo, devo dire che la maggior parte dei Pastori australiani in cui mi sono imbattuta di recente erano piuttosto problematici e aggressivi. E non parlo di aggressività solamente nei confronti del veterinario, ma anche con membri della famiglia ed estranei. Il che vuol dire che è un cane particolare e che andrebbe gestito possibilmente non da neofiti.

Ma non è del carattere del Pastore australiano che vogliamo parlare. Oggi vogliamo parlare delle malattie più frequenti del Pastore australiano, alcune associate al colore Merle, quello più richiesto. E’ bene conoscere quali siano le malattie più frequenti nel Pastore australiano perché se si decide di convivere con un cane di questa razza, bisognerebbe avere l’accortezza di controllare che non soffra di tali patologie.

Pastore australiano: le malattie più comuni

Queste sono le malattie più comuni che troverete in un Pastore australiano:

  • MDR1 (sensibilità ai farmaci)
  • Cataratta
  • Atrofia progressiva della retina (PRA)
  • Distacco della retina
  • Choroidal Hypoplasia (CH) o Collie Eye Anomaly (CEA)
  • Persistenza della membrana pupillare (PPM)
  • Coloboma
  • Distichiasi
  • Cheratite
  • Sordità
  • Displasia dell’anca
  • Displasia del gomito
  • Osteocondrite dissecante (OCD)
  • Lussazione della rotula
  • Ernie
  • Dotto arterioso pervio (DAP)
  • Epilessia
  • Lipofuscinosi ceroide del cane
  • Mielopatia degenerativa
  • Ipotiroidismo
  • Sindrome di Cushing
  • Megaesofago
  • Malassorbimento della vitamina B12
  • Iperuricosuria
  • Urolitiasi
  • Malattie autoimmuni (fra cui il pemfigo foliaceo)
  • Neutropenia
  • Allergie

Pastore australiano: MDR1

La mutazione del gene MDR1 può causare gravi problemi al cane se presente. Significa una maggior sensibilità a farmaci di uso anche comune, con possibilità di sviluppo di forme neurologiche. Questo è il motivo per cui se prendete un Pastore australiano (o incroci o altre razze sensibili) sarebbe una buona pratica quella di testare il cane per tale malattia il prima possibile.

Questo perché, quando il veterinario avrà urgenza di somministrare determinati farmaci al cane o fargli un’anestesia, avrà bisogno di sapere subito quali farmaci potrà usare e quali no e se non avete fatto il test, la scelta terapeutica si ridurrà di parecchio.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | iStock

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog

Vasco l’investigacane