L'ultimo saluto tra cane e "papà" umano


Questa storia è una storia vera. È una storia, purtroppo, triste ma che dà un nuovo significato meraviglioso al rapporto che lega un cane al "suo" uomo. L'uomo di questa storia si chiama Kevin McClain. È un senzatetto americano, viveva in un'automobile con l'unico essere vivente che se ne fregava della sua condizione economica ma che lo amava incondizionatamente: senza "se" e senza "ma": Yurt, la sua cagnolina. La loro storia cambia drasticamente quando Kevin si ammala di cancro ai polmoni. Viene ricoverato in ospedale ma lì Yurt non poteva entrare.

Yurt è stata portata in un rifugio mentre Kevin piano piano si spegneva nel suo letto. Il male di Kevin era incurabile ed è stato portato in una struttura di ricovero dove Yurt non era ammessa. Kevin non si è mai dato pace e ha chiesto quotidianamente di vedere Yurt per un'ultima volta. La sorte, quando vuole, sa dove guardare e ha fatto si che uno degli infermieri di Kevin fosse volontario nel canile di Yurt. Dopo una mobilitazione eccezionale i due si sono riuniti, per l'ultima volta, in un dolcissimo abbraccio. Kevin, ora, non c'è più. Yurt ha trovato una nuova famiglia.

Dopo il saltino potete vedere il video dell'incontro. Mi raccomando: preparate i fazzoletti perché questo video tocca il cuore.


Via |Kcrg.com

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: