Cane salva la vita ad un gattino e lo "adotta"


La fine di un tenero micino rosso doveva essere atroce. Degli scellerati (e non uso termini più appropriati al caso ma non pubblicabili su Petsblog) lo hanno chiuso in un sacchetto di plastica e gettato da un ponte alto venti metri a Vervio, in provincia di Sondrio. Un gesto terribile e ignorante che, per fortuna, non ha avuto un esito tragico. La vita del piccolo gatto è stata salvata da un cane, un cane lupo di nome Otto, durante una passeggiata insieme alla sua padrona Graziela, una signora argentina trapiantata in Italia.

È proprio Graziela a raccontare come si sono svolti i fatti:

“All’improvviso il mio cane ha fiutato qualcosa. Io non mi ero accorta di nulla. Otto è rimasto incollato al guard-rail con la testa rivolta verso il basso. Guardava immobile nella scarpata sottostante in direzione di un minuscolo sacchetto bianco. Non capivo. Poi con uno scatto fulmineo mi è sfuggito. È corso velocissimo ed io dietro. Abbiamo fatto un giro incredibile (non è facile raggiungere il luogo in mezzo ai prati ndr). Si è diretto dritto dritto verso il sacco . E’ stato lì che mi sono accorta che quel sacchetto si muoveva. "

Il micio è stato portato da un veterinario che lo ha curato a dovere ed ora è in perfetta salute in una famiglia, stavolta, amorevole e in compagnia del suo nuovo e inseparabile amico: il cane Otto.

Via| Alta Rezia News

  • shares
  • Mail