Gatto che vomita saliva: le cause e come comportarsi

Vari possono essere i motivi che portano il vomito di saliva nel gatto: si va dai ben noti boli di pelo o perché potrebbe non gradire il cibo che ha appena ingerito. Vediamo più da vicino il fenomeno.

strong>Gatto che vomita saliva: una scena abbastanza tipica e comune per chi possiede un micio. Ma quali sono le cause di questo vomito? E cosa bisogna fare? Bisogna allarmarsi? Beh, prima di tutto dobbiamo considerare che il gatto è un animale che vomita molto facilmente: normalmente lo fa per espellere i boli di pelo che rimangono nello stomaco.

Gatto che dorme

Essendo un animale maniaco della pulizia, il gatto tende ad ingerire grandi quantità di pelo: questo si ferma nello stomaco, non riesce a proseguire e ad un certo punto il gatto sente l’esigenza di vomitarlo. Oppure capita spesso che dai da mangiare qualcosa al tuo micio e questo te lo vomita subito: o ha del pelo nello stomaco che impedisce il normale transito o c’è qualcosa in quel cibo che disturba il gatto, quindi meglio non insistere.

Gatto che vomita saliva: cause comuni

Bisogna fare una piccola considerazione: non è detto che il gatto che vomita solo saliva abbia necessariamente una grave patologia allo stomaco o una gastrite, magari la causa è altro. Prima di tutto bisogna riuscire a distinguere se il gatto sta vomitando solo saliva o succhi gastrici. Questi ultimi sono biancastri, più abbondanti. Tuttavia spesso capita che il gatto abbia qualche forte conato di vomito e di fatto emetta solo una piccola pozzetta di saliva, senza materiale digerito dentro.

La causa potrebbe essere ricercata nel famoso bolo di pelo nello stomaco. È vero che il gatto stimolandosi il vomito (spesso mangiano l’erba gatta o analoghi) cerca di espellere il tricobezoario dallo stomaco, ma non è detto che ce la faccia al primo colpo. Se il bolo è bello grosso o è da parecchio tempo che staziona nello stomaco, ecco che il gatto potrebbe fare diversi tentativi prima di riuscire ad eliminarlo. E la maggior parte di questi tentativi saranno infruttuosi, in pratica il gatto vomita solo saliva, fino a quando non riuscirà ad eliminare il tricobezoario, di solito dei bei cilindretti lunghi di pelo frammisti a saliva e scarsi succhi gastrici.

Altro caso nel quale il gatto vomita saliva è quando soffre di asma felina. Avevamo già parlato di questa patologia in precedenza: il gatto si accovaccia per terra, contrae l’addome come se dovesse vomitare il mondo, allunga il collo e tutto quello che emette è qualche goccia di saliva. Questa è la tosse asmatica del gatto, molto simile nella sua manifestazione al vomito del gatto, solo che in questo caso non c’è materiale digerito dentro, perché si tratta di tosse, non di vomito.

Da non confondere poi la saliva vomitata dalla scialorrea: questa è l’iperproduzione di saliva da parte del gatto, forma dei veri e propri candelotti ed è provocata da spesso da infiammazioni gengivali croniche o da granuloma eosinofilico o dall’ingestione di sostanze tossiche che provocano ulcere in bocca.

Cause del vomito nel gatto

Non fa mai male poi ricordare le principali cause di vomito nel gatto:


  • Chinetosi

  • Sostanze emetogene e farmaci, ivi incluse le sostanze tossiche e i veleni

  • Ostruzione gastroenterica: corpi estranei, stenosi pilorica, neoplasie, cicatrici, torsione/volvolo intestinale, invagina mento intestinale

  • Infiammazioni: gastrite o enterite acuta o cronica, pancreatite acuta o cronica, gastroenterite emorragica, parassitosi, colite, peritonite

  • Malattie sistemiche: insufficienza renale con uremia, insufficienza epatica, ipercalcemia, lesioni epatiche, colecistite, colangioepatite, cheto acidosi diabetica

  • Varie: ipertiroidismo felino, filariosi cardiopolmonare nel gatto, razioni di cibo eccessive, ipomotilità idiopatica, tumori del cervello, meningiti, aumento della pressione endocranica

Terapia

In caso di vomiti ripetuti di saliva del vostro gatto, conviene farlo vedere dal veterinario. Se infatti la causa è un bolo di pelo ostinato, potrebbe essere necessaria la somministrazione di alcuni farmaci, anche perché a lungo andare se il gatto continua ad ingerire erba nel tentativo di espellere i tricobezoari, irriterà sempre di più lo stomaco, fino a provocarsi una gastrite cronica.

Se invece il motivo per cui il gatto vomita saliva è una forma di asma felina, beh, qui la terapia è diversa: si somministrano cortisonici per via sistemica o tramite aerosol, se si sospetta una sovrinfezione batterica trascurata si aggiungono antibiotici, si eliminano le potenziali cause ambientali scatenanti.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: