Dog shaming, i cani bricconi che si fanno perdonare

Nel web la tendenza è dilagante, il dog shaming è l'arte di immortalare Fido nel momento (o subito dopo) del fattaccio, anche perchè di solito il tutto avviene quando il padrone non c'è! Fattaccio che nell'ordine può essere: spazzatura sparsa sul pavimento, ciabatte preziose competamente smangiucchiate, giocattoli appena scartati ridotti in brandelli, matite scolastiche disintegrate e via sgagnando... Il bello è che quando lo becchi, o quando realizzi cos'è successo dopo aver collegato i vari indizi, Fido sfodera una serie di espressioni da manuale del tenerone, strategia di sopravvivenza eccellente che almeno nove volte su dieci, ti porta a perdonarlo (per non dire, fargli pure una bella coccola perchè è troppo carino quando fa così!).

Ecco il dog shaming è proprio questo, sono le foto di queste espressioni che cangiano dal "ti ho già detto quanto ti voglio bene?" a "non è come pensi..." a "posso spiegare..." a "non so di cosa parli"; corredate solitamente da un messaggio scritto che riporta la malefatta appena compiuta. Dire che è divertente è il minimo, date un'occhiata alle risorse che seguono, per accogliere il weekend che arriva con un bel sorriso, oppure tenetele in serbo per quando Fido vi ha fatto arrabbiare e almeno non vi sentirete soli.

Shame your pet è per esempio un ottimo inizio, nella sezione "submit your photo" potete aggiungere anche la vostra foto del cane, con il messaggio che però è meglio sia scritto in inglese; Dog shaming invece è un profilo su Tumblr che raccoglie una serie di foto messaggi, sempre in tema, con spiegati tutti i vizi degli amici a quattro zampe e relative espressioni. Altro database di buonumore a gogo è Pet shaming, questo èil più completo anche perchè ci si trovano anche le marachelle degli amici gatti... certi musi da peperini!

  • shares
  • Mail