Le storie dei nostri amici animali

I nostri amici narrano altre storie, di Amelia ImpellizzeriUn umano che vive con uno o più animali – siano essi cani, gatti, criceti, gerbilli, pesci rossi, tartarughe e via dicendo – deve saperli ascoltare in modo da poter essere sempre pronto a intervenire in caso di richiesta di aiuto da parte loro. E questo è un primo livello di ascolto. Bisogna saper ascoltare i nostri animali, però, anche a un altro livello: porgere l'orecchio alle storie che loro, i pet, hanno da raccontarci. Non è facile raggiungere questo tipo di ascolto ed è bene affidarsi a chi sa farlo. Ecco, allora, che viene in nostro soccorso il libro I nostri amici narrano altre storie, scritto da Amelia Impellizzeri e pubblicato da Mursia.

Nel libro si raccontano ventotto storie di animali, soprattutto cani e gatti, ma anche cinghiali, assioli, cicogne, canarini, lepri. Ogni storia è introdotta da una bella foto a colori: perché in questo libro le storie narrate sono vere, realmente accadute. C'è, ovviamente, un po' di maquillage letterario che ne sistema la forma e lo stile, ma le avventure raccontate si riferiscono a episodi reali. Troviamo, così, la storia di cagnolini abbandonati in seguito al terremoto de L'Aquila, cani provenienti dal commercio illegale dell'est Europa, cani miracolati e gatti sfuggiti in un modo o nell'altro a vari pericoli.

Un libro da leggere, magari insieme ai propri figli, per scoprire le storie che gli animali hanno da raccontarci e il loro delicato animo.

Amelia Impellizzeri
I nostri amici narrano altre storie
Mursia, 2011
pp. 228, euro 18

  • shares
  • Mail