• Petsblog
  • Cani
  • Labrador Fluffy: conosciamo meglio il Labrador a pelo lungo

Labrador Fluffy: conosciamo meglio il Labrador a pelo lungo

Labrador Fluffy: conosciamo meglio il Labrador a pelo lungo

Per un'anomalia genetica, a volte nascono Labrador a pelo lungo: ecco il Labrador Fluffy.

Avete mai sentito parlare del Labrador Fluffy? Si tratta di Labrador a pelo lungo, frutto di un’anomalia genetica. Precisiamo subito che lo standard di razza ENCI del Labrador prevede che il Labrador abbia il pelo corto. Qualsiasi deviazione da questo standard è da considerarsi motivo di squalifica in gara ed esposizione. Tuttavia, a volte, a causa di questa mutazione genetica, potrebbe nascere un Labrador col pelo lungo. Da cucciolo, effettivamente, il Labrador Fluffy potrebbe essere facilmente scambiato per un Golden Retriever.

Caratteristiche del Labrador Fluffy

Nel Labrador esiste un gene che fa sì che nascano dei soggetti a pelo lungo. E’ un gene conosciuto da tempo: si tratta di un gene recessivo, non dominante. Questo significa che Labrador classici a pelo corto potrebbero essere portatori del gene, ma non manifestarlo. Perché nasca un Labrador Fluffy entrambi i genitori devono essere almeno portatori del gene, se non Fluffy direttamente.

Di per sé, il Labrador Fluffy a pelo lungo non soffre di patologie particolari o aggiuntive rispetto a quelle tipiche di razza di un normale Labrador a pelo corto. Il gene Fluffy si manifesta solamente con un mantello più lungo, ma non è associato ad altre malattie. Non è come nel caso del colore Merle del mantello di alcune razze, del colore blu del Bouledogue francese o del gatto bianco con occhi azzurri.

Tuttavia è bene ricordare che, anche se il gene Fluffy non è associato a malattie, il Labrador a pelo lungo non è accettato nello standard di razza. Il che vuol dire essere squalificati in sede di mostre ed esposizioni.

Aspetto del Labrador Fluffy

Il Labrador Fluffy si presenta esattamente con il medesimo aspetto e corporatura di un Labrador a pelo corto, solamente che è ricoperto da un pelo lungo. Come dicevamo, da cuccioli è facile scambiare un Labrador Fluffy per un Golden Retriever. Man mano che il cane cresce, tuttavia, l’aspetto del Labrador salta maggiormente all’occhio.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | Pagina Facebook Queen CUBA fluffy & King TYSON Labrador Retriever Cioccolato

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog

Vasco l’investigacane