Cambio cane per risolvere i problemi di convivenza, polemiche per il programma di FoxLife

Cambio cane per risolvere i problemi di convivenza, polemiche per il programma di FoxLife

Scambiarsi il cane per aiutarlo a superare i disturbi comportamentali: il nuovo programma di Foxlife solleva non poche perplessità.

Dal 30 novembre prossimo andrà in onda su FoxLife (Canale 114 di Sky) Cambio Cane, programma che mira a risolvere i problemi comportamentali dei nostri amici a quattro zampe facendogli cambiare casa e proprietari. Uno scambio di cani dal carattere difficile che sulla scia del programma Cambio moglie mira, grazie alle competenze del dog coach Angelo Vaira, a risolvere i conflitti dei quadrupedi in una settimana. Il cane da ringhioso ed inquieto tornerà indietro docile e mansueto come un agnellino.

Come fanno notare i colleghi di Tipresentoilcane.com, lo stress iniziale a cui condanniamo un cane quando cambia famiglia inevitabilmente ci restituirà un cane contento, al ritorno da questa esperienza non proprio piacevole. Ma è necessario far cambiare casa al cane per rieducarlo? E soprattutto: un po’ come per i programmi che in poche settimane mirano a far perdere decine di chili, che necessità c’è di ricorrere a trattamenti lampo e miracolosi che vanno evidentemente soltanto a beneficio dell’audience? Cosa accade a riflettori spenti? Il cane non si sentirà abbandonato e non svilupperà ansia da separazione con il timore che gli ricapiti all’improvviso di essere buttato fuori di casa?

Secondo gli autori del programma, che si articolerà in dieci puntate, un nuovo ambiente invece stimolerebbe il cane ad adattarsi e ad imparare cose nuove, perdendo più facilmente le vecchie abitudini:

I due cani trascorreranno una vacanza in un’altra famiglia, perderanno le cattive abitudini ed impareranno ad accettare più facilmente nuove regole. Doversi occupare di un animale diverso dal proprio sarà per le famiglie occasione di osservare il comportamento del cane con occhi nuovi, imparando, grazie ai consigli e agli esercizi proposti da Angelo, ad interpretare correttamente i suoi segnali, la comunicazione e le diverse manifestazioni emotive. Al termine della settimana i proprietari si incontreranno per scambiarsi consigli e opinioni, poi ognuno dei due cani tornerà a casa propria.

Sarà, certo è che non si può generalizzare e che c’è cane e cane. Non tutti i cani reagiscono allo stesso modo quando vengono allontanati dai proprietari bruscamente e se il mio cane avesse di questi problemi non lo sbolognerei ad un’altra famiglia.

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog