Petsblog Abbigliamento Cane Gattari da legare: Halloween, ovvero Giù le mani dal carlino

Gattari da legare: Halloween, ovvero Giù le mani dal carlino

Gattari da legare: Halloween, ovvero Giù le mani dal carlino

Quando ero piccola si chiamava “Ognissanti”, e ricordo quel giorno perché ci facevamo gli auguri e non andavamo a scuola. Oggi si chiama “Halloween”, si finisce al pronto soccorso per aver intagliato una zucca, si mandano in giro i figli a chiedere caramelle, ci si traveste e si travestono i propri animali. La mia unica esperienza di Halloween è stata un paio di anni fa: io e il mio compagno sentiamo bussare, e una voce di bambino dice “Dolcetto o scherzetto?”. Conoscendomi, mi allontana dal citofono, mentre lui cerca affannosamente in cucina ed esce. “Ma che gli hai portato?” “Cioccolato fondente e cioccolatini al rum”. “Ma quanti anni aveva?” “Mah, 7 o 8”.

Oggi la giornata era piovosa, e ho curiosato su twitter tra i fatti delle persone che avevano inserito l’hashtag “halloween”. Oddio! C’erano animaletti da ogni parte del mondo con l’aria triste che, sotto il commento compiaciuto del padrone, mostravano mestamente il completino da zucca- diavoletto- strega- fantasma. A quel punto, era diventata una droga: a intervalli di un paio d’ore controllavo gli aggiornamenti. Più si avvicinava la sera, più la gente metteva da parte il pupazzetto travestito per dedicarsi al proprio, di travestimento. Ho immaginato tutti quegli animaletti sgattaiolare silenziosamente sotto il divano, sperando che la tortura fosse definitivamente cessata.

Un carlino vestito da foca mi ha quasi commossa: era stretto in un tubo bianco con l’aria più affranta di questo mondo. Forse è perché io ho sempre avuto gatti poco malleabili, ma non avrei mai potuto fare una cosa simile: non riesco nemmeno a coprirli con una copertina quando fa freddissimo! Una volta provammo a mettere il collarino a una delle nostre prime gatte (beata innocenza), ma venimmo subito messe in riga e fummo costrette a toglierglielo.

Tra l’altro, c’è stato un proliferare di immagini di gatti neri, tanto a sottolineare ulteriormente che sono diabolici, che portano male, che incarnano forze maligne… Forze maligne? Peggiori di quelle che spingono qualcuno a vestire il cagnolino da dinosauro? Ho letto che si stima una spesa di 370 milioni di dollari negli Stati Uniti per travestire i propri animali a Halloween. Roba da inserire il dato nei comizi per le imminenti elezioni presidenziali. Ho paura. È normale: è Halloween.

Foto | Flickr

Seguici anche sui canali social