Situazioni di emergenza con i cani: alcuni consigli di pronto soccorso

Situazioni di emergenza con i cani: alcuni consigli di pronto soccorso

Può succedere che Fido si senta male o si trovi in una situazione di emergenza nelle quali è necessario agire con prontezza. Se il vostro cane è vittima di un qualsiasi incidente è di fondamentale importanza che voi manteniate il più possibile la calma, in modo da agire con lucidità e sì da non far agitare anche il vostro amico peloso; ovviamente è vitale contattare subito il veterinario. Nel frattempo è possibile mettere in atto dei consigli di pronto soccorso per evitare il peggio:


  • affogamento: se il cane è di piccola taglia o un cucciolo tienilo sollevato a testa in giù per 10/15 secondi, quindi avvolgi Fido in una coperta e corri dal primo veterinario che trovi (sarebbe anche il caso di effettuare la respirazione artificiale e cardiopolmonare, ma solo se si sa come farla);

  • bruciature: usa dell’acqua corrente per raffreddare la parte bruciata. Se la bruciatura è leggera (cioè pelle arrossata e pelo bruciacchiato) puoi applicare una pomata specifica; se, invece, la bruciatura è profonda o è prodotta da un agente chimico, non applicare nulla. In ogni caso rivolgiti subito al veterinario;

  • il colpo di calore è caratterizzato da respiro affannoso, febbre ed eventualmente collasso ed è necessario abbassare la temperatura corporea di Fido con dell’acqua; corri, comunque, subito dal veterinario, magari applicando del ghiaccio sulla testa del cane lungo il tragitto;

  • emorragie: i cani possono ferirsi e perdere sangue: applica sulla ferita una garza sterile e tieni premuto; se Fido continua a sanguinare applica altre garze senza però togliere le precedenti. Ovviamente devi recarti immediatamente dal veterinario;

  • ferite agli occhi: l’unica cosa da fare è correre dal veterinario evitando che il cane si gratti; non cercare di togliere un eventuale corpo estraneo dagli occhi del cane;

  • fratture: verifica subito che non ci siano ferite (se è ferito, segui le istruzioni sotto la voce emorragia); cerca di immobilizzare l’arto ferito e recati dal veterinario;

  • ingestione di copri estranei: se il cane è di taglia piccola puoi provare a fargli espellere quanto ha ingerito tenendolo per le zampe posteriori e dandogli piccole colpi al torace; se il cane è di taglia grande può essere di aiuto rovesciarlo su una spalla; in ogni caso contatta con urgenza il veterinario;

  • ingestione di sostanze tossiche: chiama immediatamente il veterinario e dagli tutte le informazioni possibili sulla sostanza ingerita; non provocare il vomito a Fido perché la sostanza tossica potrebbe tornare nella bocca e nell’esofago;

  • reazioni allergiche: si manifestano con lacrimazione eccessiva, muso gonfio, starnuti, difficoltà respiratorie e anche perdita dei sensi; la corsa dal veterinario è d’obbligo;

  • scossa elettrica: può capitare che i cani, soprattutto se cuccioli, rosicchino fili elettrici e si becchino delle scosse; la prima cosa da fare in questi casi e mettere in sicurezza sia il cane che gli umani staccando la corrente, poi, servendoti di un bastone di legno – e non delle mani! – stacca il cucciolo dal filo e recati immediatamente dal veterinario.

Ricordatevi, comunque, che questi sono solo consigli e che soltanto il veterinario – contattato immediatamente – potrà darvi le giuste indicazioni per il momento particolare.

Via | Operazione tenerezza. Regole e coccole per accurdirlo
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail