• Petsblog
  • Accessori Cane
  • Ai cani piace annusare l’aria dal finestrino, ma detestano il soffio umano sul naso. Perché?

Ai cani piace annusare l’aria dal finestrino, ma detestano il soffio umano sul naso. Perché?

Ai cani piace annusare l’aria dal finestrino, ma detestano il soffio umano sul naso. Perché?

Perché i cani detestano sentirsi soffiare sul muso, ma amano stare con la testa fuori dal finestrino dell'auto?

Soprattutto in estate capita di vedere cani affacciati dai finestrini delle macchine che stanno con il naso all’insù e annusano tutto. Molti hanno poi espressioni buffe, anche grazie al vento che li scompiglia. Lo sappiamo: ai cani piace mettere il naso fuori dal finestrino della macchina e studiare i dintorni. Se, però, agli stessi cani si soffia sul naso, se ne vanno, sono infastiditi e mostrano chiaramente di non gradire. Come mai?

Il fatto è che i cani non sono interessati alla sensazione del vento sul loro tartufo, ma agli odori. Il vento è secondario. Quando stanno con il naso fuori dal finestrino, sentono tutti gli odori, li analizzano, la studiano, li catalogano: insomma, una vera e propria festa per loro! Quando, invece, siamo noi a soffiare sul loro naso, essi sentono l’odore del nostro alito, di quello che abbiamo mangiato, della nostra digestione… insomma, uno schifo!

Anche se a Fido piace da matti stare con il naso fuori dal finestrino, ricordiamo però che è bene non farlo affacciare: la sabbia e la polvere della strada o un insetto potrebbero finire nei suoi occhi e arrecargli danni.

Se proprio volete che Fido si affacci, dovreste mettergli degli occhialini specifici – i Doggles – che sono studiati per quei cani che svolgono attività militari e di salvataggio.

Foto | Flickr

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog